Fossano, apre una mostra di riproduzioni di opere di Leonardo da Vinci, curata da Antonio Paolucci


A Fossano, in tre sedi, dal 21 settembre 2018 al 13 gennaio 2019 si terrà la mostra ’Leonardo Opera Omnia’, che espone riproduzioni delle opere di Leonardo da Vinci.

Dal 21 settembre 2018 fino al 13 gennaio 2019, a Fossano, il Castello degli Acaja, il Museo Diocesano e la Chiesa della Santissima Trinità ospiteranno la mostra Leonardo Opera Omnia, curata da Antonio Paolucci, promossa e organizzata da Rai, Rai Com, Comune di Fossano, Diocesi di Fossano e ProgettoMondo Mlal, in collaborazione con Fondazione Artea e Regione Piemonte.

“Leonardo Opera Omnia” intende ripercorrere la vita e il genio di un grande maestro, attraverso le riproduzioni di diciassette opere rappresentative del percorso artistico del pittore e realizzate impiegando sofisticate tecniche digitali. Capolavori quali la , sono presentati nelle dimensioni reali e, grazie ad una sapiente regolazione della luce, cercano anche di ricreare l’illuminazione dei loro ambienti.

Il Sindaco di Fossano, Davide Sordella, afferma: “Leonardo. Opera Omnia è un passo di un percorso di eventi culturali che hanno lo scopo di coinvolgere tutta la città. Non si tratta di un’esposizione fine a se stessa, ma di un progetto di coinvolgimento della cittadinanza. Abbiamo chiesto alle associazioni fossanesi di mettersi in gioco proponendo iniziative legate alla mostra e l’adesione è stata superiore alle aspettative. Gli eventi collaterali, le proposte delle scuole, i concerti non erano assolutamente scontati e ringrazio quanti in questi mesi e nei prossimi hanno investito il proprio tempo per contribuire a questo progetto”.

“La visione d’insieme sull’opera e la vita di Leonardo offerta al pubblico che visiterà la mostra di Fossano costituisce un’occasione straordinaria di conoscenza”, commenta Roberto Nepote, Presidente di Rai Com, “in quanto il genio creativo ed eclettico di Leonardo ha sconvolto la sua epoca ed ha influenzato profondamente le successive. Un allestimento con riproduzioni di altissima qualità permette di superare i problemi dovuti alle distanze geografiche o all’impossibilità di trasferire alcune opere: le mostre possono essere facilmente trasportate e presentate in forme diverse e a costi contenuti in tutto il mondo. Si consente così ad un pubblico vastissimo di visitatori di ammirare capolavori che, altrimenti, sarebbero fruibili soltanto in formato ridotto e in bassa qualità su cataloghi, internet o documentari televisivi”.

Il Vicario Generale di Fossano Pierangelo Chiaramello dichiara invece: “Crescere nella conoscenza, indagare per via di esperienza, cercare di vedere dentro le cose per capire come funzionano, questo e molto altro è Leonardo. La mostra “Opera Omnia” vuole in qualche modo mettere in luce il genio di uno dei più grandi uomini della nostra cultura. Per comprendere il mondo e le cose ha rivolto il suo interesse ad ogni ambito, senza che nulla rimanesse fuori dalla sua attenzione. Uomo del suo tempo, senza essere propriamente un credente, ci ha consegnato capolavori artistici di soggetto religioso con tratti di assoluta originalità ed eleganza. In tutta la sua opera Leonardo porta un messaggio di grande umanità, provocandoci ancora oggi a non rimanere in superfice, a sondare le profondità del mondo, dell’uomo, della vita, per crescere in umanità ed essere aperti al domani”.

Parallelamente alla Mostra saranno organizzati numerosi eventi collaterali, che vedranno coinvolti i partner dell’iniziativa, le realtà culturali, associative e le scuole del territorio, in grado di completare con input differenti l’esperienza della figura leonardesca. Il calendario è ancora in fase di definizione ma, al momento, sono già previsti questi appuntamenti che permetteranno di vivere un’esperienza immersiva nel segno di Leonardo:
Lectio Magistralis. Guidati dalla professoressa Paola Salvi, docente dell’Accademia di Brera e una delle più profonde conoscitrici di Leonardo Da Vinci in Italia, si potrà entrare nella vastità del pensiero dell’artista e incontrarlo nelle sue diverse declinazioni in una Lectio Magistralis di altissimo livello.
IN leONardo. L’aspetto scientifico del genio inventore è quello che ha ispirato il Pom Lab dell’Istituto Giancarlo Vallauri di Fossano a interrogarsi sulle domande che Leonardo poneva a sé stesso, cercando di rispondere con le competenze di oggi attraverso una mostra dedicata alle invenzioni del genio toscano. Allestita nella sala sotterranea del Castello degli Acaja, sarà aperta al pubblico per tutta la durata di “Leonardo. Opera Omnia” osservando gli stessi orari. La mostra ripercorrerà, attraverso i quattro elementi, acqua, aria, terra e fuoco, alcuni disegni di Leonardo Da Vinci e li tradurrà in prototipi utilizzando la tecnologia odierna. Il progetto è realizzato con il sostegno di Comune di Fossano, IIS G. Vallauri, Sportquattro Cuneo, concessionaria Audi per Cuneo e Provincia e Fondazione CRT.
Il Cenacolo di Leonardo: istantanea di un evento. Un incontro a cura di Mons. Pierangelo Chiaramello con la partecipazione di “Voci fuori dal coro” del M° Beccaria, giovedì 25 ottobre, alle ore 20, presso la Chiesa della SS. Trinità.
Attraverso Leonardo… arte, fede e musica. Un percorso alla scoperta di tre dipinti dell’artista in compagnia del quartetto d’archi della Fondazione Fossano Musica, del diacono Paolo Tassinari e della prof.ssa Barbara Villosio. Gli appuntamenti:
domenica 4 novembre, l’“Adorazione dei Magi”;
domenica 11 novembre, “San Giovanni Battista”;
domenica 18 novembre, “La Vergine delle Rocce”.
Questi incontri si terranno presso la Chiesa dei Battuti Bianchi (largo Camilla Bonardi, Fossano), alle ore 20:45.
Il calendario completo degli eventi collaterali alla mostra “Leonardo Opera Omnia” sarà presto disponibile sui siti www.visitfossano.it e www.fondazioneartea.org.

Fossano, apre una mostra di riproduzioni di opere di Leonardo da Vinci, curata da Antonio Paolucci
Fossano, apre una mostra di riproduzioni di opere di Leonardo da Vinci, curata da Antonio Paolucci


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER