Al Louvre una mostra epocale su Eugène Delacroix


Dal 29 marzo al 23 luglio 2018 il Louvre ospita una mostra epocale su Eugène Delacroix, la prima dal 1963.

Il Louvre ha in programma una grande mostra su Eugène Delacroix (Charenton-Saint-Maurice, 1798 – Parigi, 1863), massimo esponente del romanticismo in Francia: la rassegna, intitolata semplicemente Delacroix (1798–1863), si svolge dal 29 marzo al 23 luglio 2018, è organizzata in collaborazione col Metropolitan Museum of Art di New York e si preannuncia, per ammissione dello stesso museo di Parigi, come una mostra epocale, dato anche l’elevato numero di opere ospitate: 180, gran parte delle quali dipinti. Si tratta di una grande mostra (la prima su Delacroix dal 1963, anno in cui si allestì una grande mostra per il centenario della scomparsa) che intende ripercorrere tutta l’attività di Delacroix, dalle esposizioni ai Salon degli anni venti fino alle estreme fasi della sua carriera (nonché quelle meno note), coi misteriosi dipinti religiosi e con i paesaggi. Obiettivo è quello di tracciare una ricognizione completa dell’arte di Delacroix, pittore che guardò agli artisti veneti e fiamminghi del Cinque e del Seicento per creare capolavori che hanno segnato la storia dell’arte, che dimostrò incredibili doti di virtuoso, e che fu anche illustratore curioso, critico e colto, animato da una forte passione.

Curata da Sébastien Allard e Côme Fabre, la rassegna intende presentare al visitatore la produzione di Delacroix in ogni suo aspetto: dipinti, acquerelli, illustrazioni, litografie, riviste, anche per dimostrare la grande influenza che Delacroix ebbe sull’arte (artisti come Monet, Cézanne, Picasso e altri devono molto al suo lavoro). “Delacroix”, ha dichiarato alla Agence France Press il curatore Allard, "è il più grande pittore romantico del mondo. Il suo dipinto [la Libertà che guida il popolo, ndr] è una delle opere più iconiche che siano conservate al Louvre. Ma rimane ancora un’opera misteriosa. E c’è molto da scoprire al di là del suo dipinto più celebre: in questa mostra, esponiamo la quasi totalità della sua produzione per la prima volta dal 1963". La mostra è inoltre accompagnata da un ciclo di conferenze tutte dedicate a Delacroix.

La mostra è visitabile negli orari d’apertura del Louvre: tutti i giorni (tranne il martedì, giorno di chiusura del museo) dalle 9 alle 18. Il mercoledì e il venerdì la mostra apre fino alle 21:45. Si accede alla mostra col biglietto del museo: intero 15 euro, gratuito per under 18, giovani con cittadinanza UE dai 18 ai 25 anni, insegnanti di arte, possessori Pass Education card, artisti iscritti alla Maison des Artistes o all’Association Internationale des Arts Plastiques, soci ICOM, visitatori in cerca di occupazione o con sussidio, diversamente abili con accompagnatore. Gratis per gli under 26 di tutte le nazionalità dalle 18 del venerdì, e gratis per tutti il 14 luglio, giorno della festa nazionale francese. Informazioni e programma del ciclo di conferenze sulla pagina dedicata nel sito del Louvre.

Nell’immagine: Eugène Delacroix La Libertà che guida il popolo (1830; olio su tela, 235 × 260 cm; Parigi, Louvre)

Al Louvre una mostra epocale su Eugène Delacroix
Al Louvre una mostra epocale su Eugène Delacroix


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER