Mantegna e Bellini alla National Gallery di Londra, una mostra “senza precedenti e probabilmente irripetibile”


Dal 1° ottobre 2018 al 27 gennaio 2019 la National Gallery di Londra ospita ’Mantegna and Bellini’, una grande rassegna dedicata ai due geni del Rinascimento.

Due geni del Rinascimento a confronto: si preannuncia come una delle più importanti mostre al mondo quella che la National Gallery di Londra dedica ad Andrea Mantegna (Isola di Carturo, 1431 – Mantova, 1506) e a suo cognato Giovanni Bellini (Venezia, 1433 circa – 1516). Mantegna and Bellini, dal 1° ottobre 2018 al 27 gennaio 2019, racconta “una storia d’arte, di famiglia, di rivalità, di personalità”, come recita la presentazione della rassegna. Furono due artisti rivoluzionari: Mantegna per le sue invenzioni compositive e per il suo rapporto con l’antico, Bellini per i suoi paesaggi e le sue rese atmosferiche.

La mostra segue le carriere dei due artisti, partendo da Padova e da Venezia, quindi si concentra sul lungo periodo che Mantegna trascorse alla corte dei Gonzaga a Mantova e sui capolavori di Bellini. Si tratta della prima mostra di sempre che approfondisce i rapporti tra i due grandi artisti: a Londra arrivano importanti dipinti da tutto il mondo, prime tra tutte le due Presentazioni al tempio, quella di Giovanni Bellini conservata alla Querini Stampalia di Venezia e quella di Mantegna della Gemäldegalerie di Berlino, già oggetto di una mostra veneziana tenutasi quest’anno, che ha riscosso grande successo avendo esposto le due opere affiancate per la prima volta nella storia.

Ma non solo: la mostra proporrà infatti al pubblico una carrellata di capolavori, dall’Orazione nell’orto alla Crocifissione e alla Pietà di Mantegna, dalla Madonna col Bambino e i santi (Gallerie dell’Accademia di Venezia) alla Continenza di Scipione di Bellini, e non mancheranno neppure tre dei Trionfi di Cesare di Mantegna.

“La passione di Mantegna per l’antico e l’amore per la natura di Bellini sono elementi fondamentali del Rinascimento italiano”, ha dichiarato Gabriele Finaldi, direttore della National Gallery. “Questa mostra, che espone assieme i loro lavori, non ha precedenti ed è probabilmente irripetibile”.

La mostra, curata da Caroline Campbell, è organizzata dalla National Gallery di Londra e dagli Staatliche Museen di Berlino in collaborazione con il British Museum. Gli orari: tutti i giorni dalle 10 alle 18 (il venerdì fino alle 21), la biglietteria chiude un’ora prima. Biglietti a partire da quattordici sterline, i bambini sotto i 12 anni entrano gratis. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito della National Gallery.

Immagine: Andrea Mantegna, Orazione nell’orto (1455; tempera su tavola, 63 x 80 cm; Londra, National Gallery)

Mantegna e Bellini alla National Gallery di Londra, una mostra “senza precedenti e probabilmente irripetibile”
Mantegna e Bellini alla National Gallery di Londra, una mostra “senza precedenti e probabilmente irripetibile”


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER