Umanamente possibile: a Milano la mostra fotografica sui legami umani che danno valore


Fino al 16 ottobre, la Casa Museo Boschi Di Stefano a Milano ospita ’Umanamente possibile’, mostra fotografica in cui 15 autori riscoprono i legami umani che hanno e danno valore.

Fino al 16 ottobre a Milano è possibile visitare Umanamente possibile, la seconda mostra con la quale Fondazione 3M - ETS prende parte al Milano Photofestival 2022, la celebre rassegna annuale di fotografia d’autore, che invita a riflettere sull’importanza dell’obiettivo fotografico per osservare il mondo, e noi stessi, con occhi diversi. L’esposizione raccoglie le foto di più di 15 autori, con l’intento di indagare il valore dei rapporti interpersonali e gli stili di vita che li determinano. La rassegna si tiene presso la Casa Museo Boschi Di Stefano a Milano.

La collettiva, curata dal critico della fotografia Roberto Mutti, si unisce ad altre due esposizioni che Fondazione 3M - ETS ha presentato all’interno del festival fotografico milanese, Diventeranno Famosi e L’America per noi.

Umanamente possibile si pone come obiettivo la riscoperta dei legami umani che hanno e danno valore. Negli scatti è rappresentata una visione del mondo in cui libera comunicazione, inclusione, condivisione di diversità, necessità del confronto e la cura di sé stessi e degli altri non si riducono a semplici parole, ma sono atteggiamenti concreti e reali che consentono a chiunque di essere il protagonista dei cambiamenti della contemporaneità. Gli scatti affrontano questi temi in una dimensione che indaga il simbolico, presta attenzione ai particolari, gioca sul metaforico e allude, più che affermare.

La mostra è frutto della sinergia di più artisti, che hanno creato un percorso visivo capace di aprire prospettive inaspettate e, pur immortalando soggetti diversi, riescono a garantire un senso di armonia. Tra gli autori degli scatti risultano: Tatiana Mazzola, Annalaura Catellan, Stefania Mazzara, Laila Pozzo, Federico Patrocinio, Elio Luxardo, Costantine Manos, Ferruccio Leiss, Graziano Perotti, Lucrezia Roda, Silvia Amodio, Stefania Ricci, Anna Maria Tulli, Desirée Sacchiero, Marco Moggio, Anna Laviosa, Raoul Iacometti, Giuliana Traverso e Luca De Bono.

Le opere esposte appartengono all’archivio di Fondazione 3M - ETS, istituzione culturale permanente di ricerca e formazione e proprietaria di uno storico archivio fotografico di 110 mila immagini, che si arricchisce costantemente e celebra quest’anno il suo 20° anniversario. La Fondazione 3M ha recentemente acquisito la qualifica di ETS (Ente del Terzo Settore) attribuita dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali a quegli enti costituiti per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale che hanno dimostrato di avere le caratteristiche per essere iscritti nel Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS).

Per tutte le informazioni, potete visitare il sito ufficiale della Fondazione 3M - ETS.

Umanamente possibile: a Milano la mostra fotografica sui legami umani che danno valore
Umanamente possibile: a Milano la mostra fotografica sui legami umani che danno valore


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Tiepolo tra Venezia, Milano, Dresda e Madrid in una grande mostra alle Gallerie d'Italia
Tiepolo tra Venezia, Milano, Dresda e Madrid in una grande mostra alle Gallerie d'Italia
A Palermo in mostra gli scatti di Uli Weber, dalle celebrities ai paesaggi
A Palermo in mostra gli scatti di Uli Weber, dalle celebrities ai paesaggi
Una grande giostra nella Reggia di Venaria: è l'installazione di Valerio Berruti
Una grande giostra nella Reggia di Venaria: è l'installazione di Valerio Berruti
Da Fontana a De Pisis, da Carrà a Guttuso: a Pienza in mostra la Collezione Piccioni
Da Fontana a De Pisis, da Carrà a Guttuso: a Pienza in mostra la Collezione Piccioni
A Firenze la Tornabuoni Arte presenta una nuova mostra su Renato Mambor
A Firenze la Tornabuoni Arte presenta una nuova mostra su Renato Mambor
La prima monografica di Orazio Borgianni, grande pittore caravaggesco, è a Roma, a Palazzo Barberini
La prima monografica di Orazio Borgianni, grande pittore caravaggesco, è a Roma, a Palazzo Barberini