Per la prima volta a Milano una mostra del fotografo Hans Georg Berger


Il fotografo e scrittore tedesco Hans Georg Berger espone per la prima volta a Milano le sue opere: lo fa dall’8 aprile al 16 luglio alla gallerie 29 Arts In Progress per la mostra ’The Learning Photographer’.

Dall’8 aprile al 16 luglio, la galleria 29 ARTS IN PROGRESS presenta, per la prima volta a Milano, il lavoro del fotografo e scrittore tedesco Hans Georg Berger (Treviri, 1951). La mostra, intitolata The learning photographer, riunisce più di 30 fotografie in bianco e nero alla gelatina d’argento stampate su carta baritata fine art prodotta da negativi conservati nell’archivio dell’artista tedesco e accuratamente selezionati dai direttori della galleria e dall’artista.

Le opere in mostra ripercorrono una carriera lunga cinquant’anni a partire dagli anni Settanta, quando l’artista viene coinvolto nel restauro dell’Eremo di Santa Caterina all’Isola d’Elba. Berger ha trasformato l’ex convento francescano in un centro d’arte internazionale che per anni si è rivelato un crogiolo di idee ed esperienze di amici artisti, scrittori, pittori e fotografi. È qui che avviene l’incontro cardine tra Berger e lo scrittore e critico francese Hervé Guibert con il quale instaura – oltre a un forte legame affettivo – un rapporto fotografico e intellettuale.

La mostra ripercorre i viaggi di Berger, sia personali che artistici, ei suoi viaggi in Asia. Queste fotografie rivelano gli stretti legami che l’artista ha costruito con questi luoghi e con i loro abitanti. Grazie a una profonda comprensione condivisa costruita tra Berger ei suoi soggetti, il fotografo abbatte la distanza emotiva tra il fotografo e l’oggetto della rappresentazione, presentandoci un intimo ritratto dell’Oriente.

Lo scopo della mostra è raccontare la storia di una vita e di una carriera fuori dall’ordinario. I tanti temi proposti rappresentano le innumerevoli esperienze di Berger e colpiscono lo spettatore che ne sottrae un fil rouge coerente: la ricerca dell’intimità tra fotografo e soggetto che Berger aveva già sperimentato con Guibert e che poi diventa il proprio linguaggio visivo e cifra stilistica. Dalla sensualità dei suoi nudi e letti sfatti, ai suoi paesaggi e ritratti d’Oriente, il potere di queste fotografie sta nella capacità dell’artista di trasmettere l’anima di tutti i suoi soggetti, creando, senza eccezioni, immagini potenti e poetiche di radicalmente diverse soggetti in terre lontane. È un viaggio straordinario, probabilmente unico, al centro della grande fotografia contemporanea.

La mostra è accompagnata dal libro d’arte Hans Georg Berger, firmato personalmente dall’artista e impreziosito dall’aggiunta di un’opera d’arte originale. Il libro è stato pubblicato in edizione limitata dalla galleria 29 ARTS IN PROGRESS in collaborazione con il Museo delle Culture di Lugano e contiene riproduzioni accurate di settantacinque fotografie – alcune delle quali inedite – accompagnate da testi e materiale poetico dei famosi scrittori e figure che hanno circondato la vita dell’artista.

Per visitare la mostra è necessaria la prenotazione anticipata scrivendo a: staff@29artsinprogress.com .

Per tutte le informazioni, potete visitare il sito ufficiale della galleria 29 ARTS IN PROGRESS.

Nell’immagine: Hans Georg Berger, Offerta (1997)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraThe learning photographer
CittàMilano
Sedegalleria 29 ARTS IN PROGRESS
DateDal 08/04/2022 al 16/07/2022
ArtistiHans Georg Berger
TemiFotografia

Per la prima volta a Milano una mostra del fotografo Hans Georg Berger
Per la prima volta a Milano una mostra del fotografo Hans Georg Berger


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Mario Radice e il rapporto con gli amici architetti in mostra alla Pinacoteca di Como
Mario Radice e il rapporto con gli amici architetti in mostra alla Pinacoteca di Como
La poesia del marmo di Michelangelo Galliani è in mostra a Carrara
La poesia del marmo di Michelangelo Galliani è in mostra a Carrara
Inhuman, una mostra per riflettere sull'universalità del degrado umano e della violenza
Inhuman, una mostra per riflettere sull'universalità del degrado umano e della violenza
Bologna, capolavori di scultura lignea dal Romanico al Duecento in mostra al Museo Civico Medievale
Bologna, capolavori di scultura lignea dal Romanico al Duecento in mostra al Museo Civico Medievale
Al Centro Pecci una mostra sul rapporto tra arte contemporanea e ambiente urbano attraverso le collezioni museali
Al Centro Pecci una mostra sul rapporto tra arte contemporanea e ambiente urbano attraverso le collezioni museali
Torino, alla GAM in mostra l'unico video della carriera di Claudio Parmiggiani
Torino, alla GAM in mostra l'unico video della carriera di Claudio Parmiggiani