Milano, riaperta la mostra su Gauguin, Matisse e Chagall al Museo Diocesano


Dopo la chiusura forzata per l’emergenza sanitaria, anche la mostra Gauguin, Matisse, Chagall. La Passione nell’arte francese dai Musei Vaticani, allestita nelle sale del Museo Diocesano “Carlo Maria Martini” di Milano ha riaperto al pubblico in conseguenza alla riapertura delle porte del museo, avvenuta il 2 giugno.

In programma dal 2 giugno al 4 ottobre, il museo diocesano milanese ripropone, dunque, l’esposizione di opere appartenenti ad artisti come Paul Gauguin, Auguste Rodin, Maurice Denis, Georges Rouault, Marc Chagall, Henri Matisse, per citarne alcuni, accomunati dal tema della Passione di Cristo. Tra pitture, sculture e incisioni provenienti dalla Collezione di Arte Contemporanea dei Musei del papa, la mostra consente di far luce su diversi aspetti del delicato rapporto fra modernità e tradizione nell’arte e nella Chiesa, fra XIX e XX secolo.

Per tutte le informazioni potete visitare il sito ufficiale del museo.

Nell’immagine: Marc Chagall, Le Christ et le peintre (1951; gouache e pastelli su carta applicata su cartoncino)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraGauguin, Matisse, Chagall. La Passione nell’arte francese dai Musei Vaticani
CittàMilano
SedeMuseo Diocesano “Carlo Maria Martini”
DateDal 02/06/2020 al 04/10/2020
ArtistiMarc Chagall, Henri Matisse, Paul Gauguin, Auguste Rodin, Maurice Denis, Georges Rouault
TemiNovecento, Auguste Rodin, Marc Chagall, Paul Gauguin, Henri Matisse

Milano, riaperta la mostra su Gauguin, Matisse e Chagall al Museo Diocesano
Milano, riaperta la mostra su Gauguin, Matisse e Chagall al Museo Diocesano


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma