Ai Musei Civici di Modena una mostra dedicata al fumetto, con una sezione a tema virus


I Musei Civici di Modena ospitano la mostra Anni molto animati. Carosello, SuperGulp! Comix. Con una raccolta di disegni interamente a tema virus.

Ai Musei Civici di Modena riapre il 20 maggio al pubblico la mostra dedicata al fumetto Anni molto animati. Carosello, SuperGulp! Comix, prorogata fino al 28 giugno 2020. È possibile visitare gratuitamente la rassegna su prenotazione, rispettando le misure di sicurezza previste. 

L’esposizione presenta la storia del fumetto e dell’animazione modenese dagli anni Cinquanta agli anni Novanta: dai più famosi personaggi del teatrino televisivo di Carosello, con le trasmissioni Gulp! e Supergulp!, a Comix, il celebre “giornale dei fumetti” firmato da noti attori, comici e artisti. Anni molto animati intende offrire uno spaccato inedito della storia locale e nazionale, in cui si riflettono le trasformazioni sociali e dei consumi legate al boom economico: oltre trecento disegni originali provenienti da raccolte pubbliche e private, attrezzature tecniche, fotografie e merchandising accompagnati da postazioni audio-video.

Rispetto al percorso espositivo allestito prima della chiusura forzata, la mostra propone novità nate proprio nei giorni di lockdown: tra queste, la sezione Anni molto animati durante il lockdown, una raccolta di disegni interamente a tema virus realizzati da Bonfa (Massimo Bonfatti), Clod (Claudio Onesti), Buffo (Cesare Buffagni), Michele Bernardi, Andrea Greppi e Maria Claudia Di Genova, Mario Del Pennino e Guido De Maria, a cui si aggiunge un disegno di Silver (Guido Silvestri) eseguito in occasione della riapertura.

Tra i personaggi più famosi, l’Omino coi baffi, Angelino, Toto e Tata, Miguel-son-mì, le Sturmtruppen, Corto Maltese e Lupo Alberto. E ancora, noti personaggi Disney, la Linea di Osvaldo Cavandoli e la Pimpa di Altan, le creazioni di Clod, Bonfa, Roberto Baldazzini e le sceneggiature di Claudio Nizzi per Tex.

L’esposizione è curata da Stefano Bulgarelli e sottolinea la continuità di un ambiente umoristico e comico che interessa tutto il Novecento e che ben si nota nella maggior parte della opere esposte.

Grazie alla casa editrice digitale del Comune di Modena Il Dondolo, è stato realizzato anche un e-book scaricabile gratuitamente per scoprire approfondimenti e curiosità.
Con la riapertura della mostra, i visitatori potranno anche acquistare al costo di 10 euro, presso il bookshop, una stampa umoristica numerata da collezione realizzata da Bonfa e firmata assieme a Guido De Maria. Un’opera originale che riassume molti momenti creativi e professionali della lunga carriera dello stesso artista, decano della scuola modenese del fumetto e dell’animazione. Il ricavato sará interamente devoluto a “Città di smeraldo aps” per il progetto “Nuove antiche foreste”.

La mostra si avvale della collaborazione di Istituto Storico, FMAV e Franco Cosimo Panini Editore, ed è realizzata col sostegno di Gruppo Cremonini, Despar e Garc.

Per info: http://www.museicivici.modena.it/it/notizie/anni-molto-animati

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraAnni molto animati. Carosello, SuperGulp! Comix
CittàModena
SedeMusei Civici di Modena
DateDal 20/05/2020 al 28/06/2020
TemiNovecento

Ai Musei Civici di Modena una mostra dedicata al fumetto, con una sezione a tema virus
Ai Musei Civici di Modena una mostra dedicata al fumetto, con una sezione a tema virus


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


L'artista sammarinese Martina Conti indaga sui rapporti tra arte, cittadinanza e politica in mostra al MA*GA di Gallarate
L'artista sammarinese Martina Conti indaga sui rapporti tra arte, cittadinanza e politica in mostra al MA*GA di Gallarate
I Musei Reali di Torino dedicano una mostra al capostipite della pittura estone moderna, Konrad Mägi
I Musei Reali di Torino dedicano una mostra al capostipite della pittura estone moderna, Konrad Mägi
Capucci Dionisiaco: una mostra a Palazzo Pitti con costumi maschili per il teatro
Capucci Dionisiaco: una mostra a Palazzo Pitti con costumi maschili per il teatro
A Brescia una mostra di stampe d'après Raffaello dal Cinquecento all'Ottocento
A Brescia una mostra di stampe d'après Raffaello dal Cinquecento all'Ottocento
A Parma una chiesa settecentesca è inondata di fiori: è la prima opera italiana di Rebecca Louise Law
A Parma una chiesa settecentesca è inondata di fiori: è la prima opera italiana di Rebecca Louise Law
Raccontare la classicità attraverso il design contemporaneo. Alla Pilotta di Parma Theatrum Mundi
Raccontare la classicità attraverso il design contemporaneo. Alla Pilotta di Parma Theatrum Mundi