Torino, al Museo Ettore Fico due personali di Pignatelli e Scarabello


Il Museo Ettore Fico di Torino presenta dall’11 marzo al 19 giugno 2022 le personali di Luca Pignatelli e Alessandro Scarabello. 

Dall’11 marzo al 19 giugno 2022 il MEF - Museo Ettore Fico di Torino propone due personali di due artisti italiani di differenti generazioni: Luca Pignatelli (Milano, 1962) e Alessandro Scarabello (Roma, 1979).

Nelle sale al piano terra del museo è allestita la personale di Luca Pignatelli, a cura di Luca Beatrice e realizzata in collaborazione con la Galleria Poggiali. La mostra presenta circa cinquanta opere che intendono ripercorrere gli ultimi anni della sua ricerca artistica. Attraverso una riflessione sulla memoria, l’immagine e il tempo, Pignatelli sviluppa una personale visione di un “tempo liquido e circolare”, dando così vita a una sorta di “teatro della memoria”, frutto di un eterogeneo archivio di tematiche personali e collettive, di epoche antiche e contemporanee. Si alternano installazioni site-specific, tele di grandi dimensioni e opere compiute nell’ultimo decennio, in cui prevale l’astrazione sulla figurazione.

Questa fase più recente del lavoro dell’artista è fortemente caratterizzata da campiture monocrome e da colori terrosi e sordi su cui predominano però i rossi, da quello cinabro al vermiglio squillante. Saranno inoltre presenti le tematiche e gli elementi figurativi iconici che lo hanno reso famoso, come teste scultoree, imperatori, statue di divinità mitologiche appartenenti alla cultura classica della Grecia antica e della Roma imperiale. Pignatelli sperimenta e interviene su materiali poveri e di recupero: tele di canapa, teloni ricuciti e strappati, ferri e tappeti, diventano supporti di un universo visivo che parte dalla pittura e incontra altri linguaggi e nuove forme.

Vincitore del Premio Ettore e Ines Fico nel 2020, Alessandro Scarabello dialoga con le avanguardie internazionali contemporanee. La mostra Repetition kills, curata da Andrea Busto, direttore e presidente del Museo Ettore Fico, propone una ventina di grandi oli su tela che testimoniano come negli ultimi anni l’artista abbia saputo coniugare alle forme fantasmatiche di ectoplasmi pittorici la storia e la cultura contemporanea. Con evocazioni al limite dell’astrazione, Scarabello introduce nelle sue opere una notevole quantità di informazioni estetiche che vanno da Balthus a Luc Tuymans, da Scipione all’ultimo Tiziano, in cui tutto si stratifica in una stesura al limite tra figurazione e astrazione. La mostra è realizzata in collaborazione con la galleria The Gallery Apart di Roma.

Per maggiori info: www.museofico.it

Orari: Venerdì dalle 14 alle 19; sabato e domenica dalle 11 alle 19.

Immagine: Luca Pignatelli, Dioscuro, dettaglio (2020; tecnica mista su canapa, 227 x 130 cm)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraRepetition kills
CittàTorino
SedeMEF - Museo Ettore Fico
DateDal 11/03/2022 al 19/06/2022
ArtistiLuca Pignatelli, Alessandro Scarabello
CuratoriAndrea Busto, Luca Beatrice
TemiArte contemporanea, Torino, MEF - Museo Ettore Fico

Torino, al Museo Ettore Fico due personali di Pignatelli e Scarabello
Torino, al Museo Ettore Fico due personali di Pignatelli e Scarabello


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


L'omaggio di Omar Galliani a Leonardo nel Castello Svevo di Bari
L'omaggio di Omar Galliani a Leonardo nel Castello Svevo di Bari
Il Futurismo di Balla, Boccioni e Depero in mostra a Domodossola
Il Futurismo di Balla, Boccioni e Depero in mostra a Domodossola
Napoli, le migrazioni sono protagoniste del progetto “Migrations” di Francesca Di Bonito
Napoli, le migrazioni sono protagoniste del progetto “Migrations” di Francesca Di Bonito
Venia Dimitrakopoulou completa la sua trilogia italiana a Trieste con una mostra dedicata al suono
Venia Dimitrakopoulou completa la sua trilogia italiana a Trieste con una mostra dedicata al suono
Una mostra all'Ashmolean Museum di Oxford analizza le abitudini culinarie dei pompeiani
Una mostra all'Ashmolean Museum di Oxford analizza le abitudini culinarie dei pompeiani
Giuseppe Veneziano reinterpreta Raffaello a San Benedetto del Tronto
Giuseppe Veneziano reinterpreta Raffaello a San Benedetto del Tronto