Vogliamo tutto: al Palazzo Ducale di Massa la nuova mostra di Nanni Balestrini


È in programma al Palazzo Ducale di Massa, dal 10 al 20 marzo 2018, ’Vogliamo tutto’, la nuova mostra di Nanni Balestrini.

Apre il 10 marzo al Palazzo Ducale di Massa la nuova personale di Nanni Balestrini (Milano, 1935), intitolata Vogliamo Tutto: l’esposizione, ispirata ai fatti dell’“autunno caldo” del 1969, riprende il titolo dell’omonimo libro di Nanni Balestrini dedicato al Sessantotto. La rassegna di Palazzo Ducale, che si terrà nel cinquantesimo anniversario del grande movimento che sconvolse la cultura mondiale del tempo e i cui effetti si avvertono ancora oggi, esporrà poesie visive tipiche della cifra stilistica di Nanni Balestrini, collage, immagini varie: in tutto saranno cinquanta le opere esposte, e tra di esse ci saranno anche inediti.

“l lavoro di Balestrini, spiega Mauro Daniele Lucchesi, curatore della mostra, ”è senza mediazioni e senza giudizio. Se da un lato, i sacchetti di plastica spiegazzati e ricomposti dall’artista incarnano una fugace idea di progresso, i titoli dei quotidiani la disintegrano immediatamente perché i fatti vanno per conto proprio. La mostra Vogliamo Tutto vuole essere la sintesi delle illusioni umane e dell’incontrastato potere della rappresentazione mediatica. Le frasi e le lettere sminuzzate sono apocalittiche e leggere a un tempo. Possiamo affermare che le opere di Nanni Balestrini hanno anticipato, come un monito, l’avvento della virtualità contemporanea e delle sue insidie. Il manifestarsi di quel tecno-mondo antropofago fatto di video e parole che divorano il reale. I collage neri o a colori, con foto di cronaca, pubblicità, paesaggi o con opere di storia dell’arte, contengono un enigma. Riportano ai rebus duchampiani, ai proclami futuristi, alla nevrosi immaginifica di Nam June Paik. I personaggi degli anni Settanta - da Elvis Presley a Enrico Berlinguer, da Marlon Brando a Leonid Ill’c Breznev - campeggiano nella grande opera, sette metri per cinque, come decori di un grande arazzo euroasiatico, sono i semi dell’eredità contemporanea. Le parole fatte a pezzi sono invece echi di emozioni umane. Di un mondo che evolvendo involve ma - pronunciando con flebile voce Vogliamo Tutto - non si rassegna".

La mostra sarà anche occasione per la presentazione del nuovo libro di poesie dell’artista milanese, intitolato Caosmogonia e altro, Poesie complete (1990-2017) (edito da DeriveApprodi). L’esposizione sarà aperta fino al 20 marzo 2018, tutti i giorni dalle 16 alle 19. Ingresso libero. La mostra è promossa dal Comune di Massa e si avvale della collaborazione della Fondazione Mudima di Milano.

Vogliamo tutto: al Palazzo Ducale di Massa la nuova mostra di Nanni Balestrini
Vogliamo tutto: al Palazzo Ducale di Massa la nuova mostra di Nanni Balestrini


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER