La socialitÓ in Italia tra Liberty e Art dÚco: a Seravezza opere dei grandi maestri del Novecento


Il Palazzo Mediceo di Seravezza dedica una mostra alle immagini della socialità in Italia tra Liberty e Art déco. 

Palazzo Mediceo di Seravezza (Lucca) riapre al pubblico, dopo i lavori di climatizzazione delle sale espositive, con la mostra Social-e. Immagini della socialità in Italia fra Liberty e Art déco, curata da Nadia Marchioni. L’esposizione intende essere un lungo viaggio per immagini nelle diverse forme espressive del Novecento e, riunendo opere dei maggiori artisti italiani del secolo provenienti dalle collezioni della Fondazione Massimo e Sonia Cirulli, intende offrire una visione su alcuni aspetti della nostra cultura e della nostra socialità, quali i viaggi, gli intrattenimenti, le esposizioni, lo sport, il vivere quotidiano, le feste e gli incontri in città. La mostra è visitabile al pubblico dal 10 luglio al 10 ottobre 2021. 

“L’esposizione nasce dalla riflessione su quanto insostituibile sia il confronto diretto”, afferma la curatrice, “la condivisione di luoghi, valori, esperienze culturali, di quale abisso si apra davanti ai nostri occhi, privati a lungo delle piccole o grandi felicità offerte da un viaggio, una visita al museo, uno spettacolo a teatro o al cinema, un incontro, una passeggiata in campagna, in riva al mare o nelle nostre amate città, le cui strade e piazze deserte di persone e di suoni non saranno dimenticate facilmente”.

Suddivisa in otto sezioni, la rassegna espone dipinti, sculture, progetti e i manifesti dei maggiori artisti del Novecento. Temi affrontati sono le varie espressioni della vita sociale e culturale del Novecento: cinema, teatro, musei ed esposizioni, turismo, sport, viaggi, occasioni di incontro, per sottolineare quanto erano importanti per gli artisti dell’epoca. 

Il percorso espositivo offre una sala interamente dedicata al tema delle città, con uno scorcio cittadino di Luigi Gigiotti Zanini. In questa sezione sono presenti anche opere di Galileo Chini e di grandi illustratori italiani, come Marcello Dudovich. Due sale sono invece dedicate al teatro, attraverso alcune opere grafiche e una maquette per le scenografie del teatro greco di Siracusa dell’ artista romano Duilio Cambellotti ed affiches dedicate al teatro dell’opera, come quella realizzata per una rappresentazione della Tosca di Puccini da Leopoldo Metlicovitz, tra i padri del moderno cartellonismo italiano. Nella sala dedicata ai viaggi spiccano uno scenografico manifesto di Mario Sironi e i disegni dell’architetto Arrigo Cantoni, mai esposti finora, per la Nuova stazione di Milano, e i grandi eventi espositivi di inizio Novecento come l’Esposizione internazionale d’arte moderna decorativa di Torino del 1902 per la quale Leonardo Bistolfi realizzò un manifesto liberty, presente in mostra, rimasto nella storia della cartellonistica italiana. Altre due sale sono dedicate rispettivamente agli incontri cittadini e allo sport: nella prima, molte pubblicità di prodotti iconici e grandi magazzini dell’epoca realizzate da noti maestri della grafica pubblicitaria quali Leonetto Cappiello e Adolfo Hohenstein; nella seconda, foto, opere grafiche e pittoriche realizzate per vari eventi sportivi. Tra gli artisti in mostra anche Thayaht e Ram, fratelli ed eclettici artisti fiorentini che ebbero fecondi rapporti con la Versilia.

Immagine: Leonardo Bistolfi, Prima esposizione internazionale d’arte moderna decorativa, manifesto (1902)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraSocial-e. Immagini della socialità in Italia fra Liberty e Art déco
CittàSeravezza
SedePalazzo Mediceo di Seravezza
DateDal 10/07/2021 al 10/10/2021
TemiArte contemporanea, Seravezza, Liberty, Palazzo Mediceo di Seravezza, Art dÚco

La socialitÓ in Italia tra Liberty e Art dÚco: a Seravezza opere dei grandi maestri del Novecento
La socialitÓ in Italia tra Liberty e Art dÚco: a Seravezza opere dei grandi maestri del Novecento


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma