Prorograta fino al 13 maggio la mostra su Picasso a Faenza, al Museo Internazionale delle Ceramiche


Prorogata fino al 13 maggio la grande mostra su Picasso al Museo delle Ceramiche di Faenza.

È stata prorogata fino al 13 maggio la grande mostra sulle ceramiche di Pablo Picasso (Málaga, 1881 - Mougins, 1973) in corso al Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza. La rassegna, intitolata Picasso. La sfida della ceramica e curata da Harald Theil e Salvador Haro con la collaborazione di Claudia Casali, avrebbe dovuto chiudere le porte al pubblico il prossimo 12 aprile (ha invece aperto lo scorso 1° novembre). Tuttavia, in ragione dell’attuale emergenza, è stato deciso un prolungamento di un mese.

La mostra (qui maggiori informazioni e qui un approfondimento sull’antico nella ceramica di Picasso) espone cinquanta ceramiche di Picasso provenienti dalle collezioni del Musée National Picasso-Paris: lo scopo è quello di esaminare le fonti d’ispirazione dell’artista spagnolo, partendo dai suoi manufatti presenti al MIC di Faenza e ponendoli a confronto con quelli in arrivo da Parigi. In più, anche una sezione speciale sui rapporti tra Picasso e Faenza. Per tutte le info è possibile visitare il sito del MIC di Faenza.

Nell’immagine: Pablo Picasso, Vase: Femme à l’amphore (1947-1948; Vallauris, ottobre; terra bianca: elementi torniti, modellati e assemblati, decoro a ingobbio e smalto bianco, incisioni, patina dopo la cottura, 44,5 x 32,5 x 15,5 cm; Parigi, Musée National Picasso). Ph. Béatrice Hatala

Prorograta fino al 13 maggio la mostra su Picasso a Faenza, al Museo Internazionale delle Ceramiche
Prorograta fino al 13 maggio la mostra su Picasso a Faenza, al Museo Internazionale delle Ceramiche


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma