A Palazzo Cipolla la prima retrospettiva romana dell'artista iracheno Ahmed Alsoudani


Dal 26 marzo al 20 settembre 2020 il Museo di Palazzo Cipolla a Roma accoglie In Between, retrospettiva dell’artista iracheno Ahmed Alsoudani.

Il Museo di Palazzo Cipolla a Roma accoglie dal 26 marzo al 20 settembre 2020 In Between, retrospettiva che ripercorre la carriera dell’artista americano di origine irachena Ahmed Alsoudani. Si tratta del debutto assoluto dell’artista a Roma e la rassegna è curata da Mary Angela Schroth: riunisce quaranta opere circa realizzate da Alsoudani dal 2004 a oggi. Saranno inoltre visibili nuovi e inediti dipinti provenienti dal suo studio e una selezione di significative opere su carta insieme a una più recente scultura in bronzo dipinto

L’arte di Alsoudani intende abbattere non solo le barriere sociali e culturali, ma anche quelle etniche e religiose. Partendo dalle prime opere in cui è ben visibile l’orrore della guerra, si giunge a una più elaborata e mediata esplorazione del dolore.

Centrale nella sua produzione è il disegno e in particolare la bozza che assume, per l’artista, il significato di un atto fisico e primordiale che coinvolge corpo, mente ed esperienza. Le tracce di grafite e di carbone sulla tela grezza sono le prime esperienze che conducono successivamente l’artista all’esplorazione del colore.

“L’arte di Ahmed Alsoudani è di forte impatto, colpisce i sensi e l’immaginazione, a volte persino disturbando l’osservatore, come solo l’arte che comunica qualcosa di rilevante è davvero in grado di fare. Accanto alla riflessione sui temi della vita e della morte, scaturita dal fatto di aver vissuto due conflitti bellici negli anni della sua giovinezza, Alsoudani affianca anche una ricerca sulla società contemporanea e sui suoi ritmi di vita, a loro modo anch’essi ’violenti’ e spersonalizzanti” ha spiegato il presidente della Fondazione Terzo Pilastro - Internazionale, Emmanuele Francesco Maria Emanuele, che nell’artista iracheno ha trovato l’ideale interprete della filosofia ispiratrice della fondazione incentrata sull’interazione tra Occidente e Medio ed Estremo Oriente.  

La mostra, ideata insieme alla Marlborough Gallery, è promossa dalla Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale ed è realizzata da Poema S.p.A. con il supporto organizzativo di Comediarting e Arthemisia.

Immagine: Ahmed Asoudani, Rome (2019; acrilico, carbone e matita colorata su tela, 180,4 x 254 cm; collezione privata)

 

 

A Palazzo Cipolla la prima retrospettiva romana dell'artista iracheno Ahmed Alsoudani
A Palazzo Cipolla la prima retrospettiva romana dell'artista iracheno Ahmed Alsoudani


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma