Ferrara, riapre la grande mostra dedicata a Ligabue a Palazzo dei Diamanti


Riapre l’1 febbraio e sarà visitabile fino al 5 aprile 2021 la grande mostra dedicata ad Antonio Ligabue con oltre cento opere. 

Riapre da lunedì 1 febbraio 2021 la mostra dedicata ad Antonio Ligabue allestita a Palazzo dei Diamanti di Ferrara ed entro il 12 febbraio apriranno le loro porte anche gli altri musei della città per accogliere di nuovo i visitatori in presenza. Ad annunciarlo è l’assessore alla cultura del Comune di Ferrara Marco Gulinelli. “È una fase per noi di grandissima importanza, perché, pur con limitazioni, possiamo tornare a offrire a pubblico e visitatori l’empatia della bellezza e la fruizione, in presenza, di arte e patrimonio” ha dichiaratio Gulinelli. "C’è una grandissima voglia di cultura ed è forte il desiderio di ’riappropriarsi’ del gusto di visitare una mostra e rinsaldare il legame diretto con l’arte e il bello. In questi mesi abbiamo ricevuto decine di mail di persone interessate a Ferrara, alle sue mostre, che hanno dimostrato vicinanza e attaccamento alla nostra città e al suo patrimonio. Per gli accessi alle mostre permangono alcune limitazioni che pregiudicheranno i grandi numeri, ma queste riaperture sono sicuramente una prima bella notizia dopo mesi difficili. Oltre alla riapertura della grande mostra dedicata a Ligabue, è prevista l’inaugurazione al Castello estense della nuova esposizione dedicata a Giovanni Boldini. E ancora, il nuovo allestimento del Museo della Cattedrale, con la ricollocazione della celebre Madonna della Melagrana, e lunedì 8 febbraio sarà riaprirà al pubblico il Salone dei Mesi di Palazzo Schifanoia.

Antonio Ligabue. Una vita d’artista presenta fino al 5 aprile 2021 oltre cento opere dell’artista, alcune mai esposte, attraverso cui si intende ripercorrere la carriera di Ligabue e i temi fondamentali della sua ricerca: dagli autoritratti alle nature morte, dagli animali selvaggi a quelli domestici, dai paesaggi agresti alle scene di caccia. Una vita difficile, segnata da ostilità, incomprensioni e ripetuti ricoveri negli ospedali psichiatrici: Ligabue tuttavia trovò nella pratica artistica quel luogo sicuro di cui aveva fortemente bisogno. 

Immagine: Antonio Ligabue, Testa di tigre (1953-54, olio su faesite, 66,4 x 57,4 cm)

Ferrara, riapre la grande mostra dedicata a Ligabue a Palazzo dei Diamanti
Ferrara, riapre la grande mostra dedicata a Ligabue a Palazzo dei Diamanti


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma