Street arts volant: a Torino la mostra di writers, muralisti e artisti di strada


A Torino si apre la mostra ’Street arts volant’ per celebrare il primo anno di attività dell’Officina della Scrittura - Museo del segno e della scrittura.

L’Officina della Scrittura – Museo del segno e della scrittura di Torino festeggia il suo primo anno dall’apertura con la mostra “Street arts volant!”, inaugurata l’1 Ottobre 2017 e aperta fino al 14 Gennaio 2018.

L’Officina della scrittura è il primo museo al mondo dedicato al Segno e testimonia l’evoluzione del linguaggio non orale. Situato sulla Strada da Bertolla all’Abbadia di Stura, 200, l’Officina è il luogo in cui viene raccontato e valorizzato tutto ciò che è legato alla cultura della scrittura e, più in generale, al segno dell’uomo: dalle pitture rupestri fino alle svariate forme della comunicazione contemporanea.

La mostra, curata da Ermanno Tedeschi, è una riflessione sulle diverse forme di “arte di strada” dagli anni Ottanta, con contributi di artisti internazionali come Rammellzee, Chaz Bojorquez, Etnik, Galo e Opiemme.

L’arte di strada è stata inizialmente considerata una forma di espressione al limite della legalità, ma, con il tempo, è stata accettata come una forma artistica diffusa e che meglio caratterizza l’arte di fine XX secolo.

Secondo Ermanno Tedeschi: "il writer destruttura il linguaggio e piega i costituenti primari della lingua alla pura iconicità, arrivando talvolta a rendere irriconoscibili i caratteri originari: il motto latino verba volant, scripta manent si trasforma per alludere alla capacità dell’espressione artistica di mutare le parole in poesia e librarle nell’immaginazione: la street art contrappone la trascendenza del segno all’immanenza della scrittura".

Oltre alle opere in mostra, si potrà ammirare un’opera realizzata ad hoc dagli artisti Truly|Urban, il live painting realizzato dagli studenti dell’Accademia Albertina IDROLAB ed un’esposizione fotografica che ci spiega come vengono realizzate le grandi opere murali in giro per il mondo e quali conseguenze hanno tali opere sul contesto urbano.

Il museo si potrà visitare ai seguenti orari: Lunedì, Martedì, Giovedi, Venerdì: 09-18 (ultimo ingresso ore 17, con possibilità di visite guidate alle 11 e alle 16); Sabato e Domenica: 10-19 (ultimo ingresso ore 18), mentre Mercoledì il museo rimane chiuso.

Immagine: uno degli ambienti del Museo del segno e della scrittura.

Street arts volant: a Torino la mostra di writers, muralisti e artisti di strada
Street arts volant: a Torino la mostra di writers, muralisti e artisti di strada


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER