Galli, galline, upupe e altri animali di Toni Zuccheri al Museo Bagatti Valsecchi


Il Museo Bagatti Valsecchi dedica una mostra a Toni Zuccheri: esposti i suoi pezzi unici del mondo animale.

Di galli e galline, upupe, civette e altri animali. Toni Zuccheri al Museo Bagatti Valsecchi, questo il titolo della mostra che il Museo Bagatti Valsecchi di Milano dedica a Toni Zuccheri (San Vito al Tagliamento, 1936 - 2008) dal 5 giugno al 13 ottobre 2019. 

L’ampio nucleo di opere uniche tratterà il tema animale e attraverso queste ultime i visitatori potranno conoscere un aspetto particolare della produzione dell’artista friulano: la natura fu infatti per fonte d’ispirazione e la rassegna curata da Rosa Chiesa e Sandro Pezzoli ne dà testimonianza. In particolare, Zuccheri prediligeva rappresentare gli uccelli e, grazie all’allestimento di Lissoni Associati, partner ufficiale del Museo, verrà creata una voliera fantastica.

Nelle opere di Zuccheri il vetro incontra materiali eterogenei per dar vita a upupe, galli, anatre. Il vetro è stato materiale privilegiato per l’artista, ma sperimentava sempre nuove tecniche, utilizzando anche diversi materiali come legno, foglie secche, sassi, bronzo, pannocchie, supporti spesso di recupero.

L’artista realizzò opere ispirate al mondo animale poco più che ventenne, quando iniziò a collaborare con Venini grazie al padre Luigi, a cui la celebre fornace chiese di disegnare un bestiario; in questa occasione, Toni arricchì la propria formazione grazie allo stretto contatto con i maestri soffiatori: il primo pezzo per Venini fu l’Upupa entrata in produzione nel 1964, al cui corpo in bronzo sono applicate piume in vetro.
Nello stesso anno Zuccheri partecipò per la prima volta alla Biennale di Venezia, esponendo pezzi unici, tra cui i Pesci straccio.

Durante la sua esistenza, l’artista fu impegnato in uno stretto dialogo con la natura, spaziando dal pezzo unico alla serie, dal vetro ai metalli, mescolando con originalità materiali nobili e umili, nonché di recupero.

La mostra è realizzata con il sostegno di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo e di Lissoni Associati per l’allestimento.

Per info: https://museobagattivalsecchi.org/

Orari: Da martedì a domenica dalle 13 alle 17.45. Chiuso il lunedì.

Immagine: Toni Zuccheri, Upupetta rosa. Ph.Credit Francesco Allegretto

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraDi galli e galline, upupe, civette e altri animali. Toni Zuccheri al Museo Bagatti Valsecchi
CittàMilano
SedeMuseo Bagatti Valsecchi
DateDal 05/06/2019 al 13/10/2019
ArtistiToni Zuccheri
TemiNovecento

Galli, galline, upupe e altri animali di Toni Zuccheri al Museo Bagatti Valsecchi
Galli, galline, upupe e altri animali di Toni Zuccheri al Museo Bagatti Valsecchi


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Una mostra a Portoferraio celebra i 250 anni dalla nascita di Napoleone
Una mostra a Portoferraio celebra i 250 anni dalla nascita di Napoleone
I miti del cinema fotografati dal canadese Douglas Kirland sono in mostra a Mestre
I miti del cinema fotografati dal canadese Douglas Kirland sono in mostra a Mestre
Spitz-Rund di Kandinskij in mostra, dopo il restauro, a Mondovì
Spitz-Rund di Kandinskij in mostra, dopo il restauro, a Mondovì
Come rivoluzionò l'avvento della fotografia la pittura e la scultura? Una mostra alla Pinacoteca Züst indaga sul tema
Come rivoluzionò l'avvento della fotografia la pittura e la scultura? Una mostra alla Pinacoteca Züst indaga sul tema
Senigallia dedica una mostra fotografica a Robert Doisneau
Senigallia dedica una mostra fotografica a Robert Doisneau
Tommaso Bonaventura racconta la DDR prima della caduta del muro di Berlino con una mostra sul Begrüssungsgeld
Tommaso Bonaventura racconta la DDR prima della caduta del muro di Berlino con una mostra sul Begrüssungsgeld