A Torino una mostra multimediale dedicata a Van Gogh


A Torino parte la mostra Van Gogh - Multimedia & Friends, dal 26 gennaio al 28 aprile 2019, all’interno del nuovo Spazio Lancia, in via Lancia 27. Si tratta di un’esperienza composta da diversi spazi di fruizione: la sezione multimediale; l’ambiente Per sempre Vincent; la sezione dedicata alla realtà virtuale; la Stanza dei segreti; lo Spazio di Vincent; la sezione La moda incontra Van Gogh; l’area education per le scuole.

Attraverso immagini di grandi dimensioni, che avvolgono l’osservatore da ogni lato, la sezione multimediale, a cura di Giovanna Strano, esplora il lavoro e le esperienze di vita di questo prolifico artista nel periodo tra il 1880 e il 1890, ne interpreta pensieri, sentimenti e stati mentali durante il periodo trascorso a Arles, Saint Rémy e Auvers-sur-Oise, luoghi in cui creò molti dei suoi capolavori. Questi lavori vengono mostrati attraverso dettagli ad altissima definizione, prestando particolare attenzione alle loro caratteristiche principali e consentendo di comprenderne l’uso del colore, la tecnica e le fonti di ispirazione. Sincronizzate con una potente colonna sonora classica, più di 2.500 immagini di Van Gogh in grande scala riempiranno schermi giganti e pareti immergendo completamente il visitatore nei colori vibranti e nei vivaci dettagli che costituiscono l’unicità dello stile di Van Gogh. E la mostra coinvolgerà non solo la vista, ma anche l’udito, con una colonna sonora che accompagnerà il visitatore nel suo percorso.

Un’esperienza di realtà virtuale con gli Oculus Samsung Gear VR che per la prima volta viene proposta ai visitatori di una mostra dedicata a Van Gogh, consentirà di entrare all’interno delle opere percependo tridimensionalmente ogni dettaglio figurativo e cromatico. L’esperienza coinvolgerà attivamente il visitatore e lo renderà parte integrante del percorso espositivo. Nel nuovo ambiente intitolato Per sempre Vincent, la visione delle opere e dei luoghi del Maestro saranno accompagnati dalla voce del pittore olandese, interpretato dall’attore Francesco Di Lorenzo, affermato artista nel panorama cinematografico italiano. Nella Stanza dei segreti saranno esposte alcune opere originali di Monet, Renoir, Degas e dello stesso Van Gogh, provenienti da collezioni private.

Inoltre, la Stanza dei segreti ospiterà 10 disegni del Maestro. Riproduzioni fedeli di opere che non vengono esposte dal 1987, né dal vero né in copia. Nello Spazio di Vincent saranno invece esposte cinque opere ricreate con la stessa tecnica, con gli stessi utensili e materiali del Maestro così che il visitatore possa toccare con mano i quadri. La sezione La moda incontra Van Gogh, incontro tra Arte e Art Couture, vedrà l’esposizione di 8 abiti che richiamano le opere più importanti dell’artista olandese, a cura della fashion art designer Gisella Scibona. Grande importanza è riservata alla didattica con attività e percorsi appositamente pensati per le scuole. Negli spazi espositivi verrà ricreato l’atelier del Maestro, stimolando le scolaresche e i ragazzi a scoprire i segreti dei pittori esposti in mostra diventando per un giorno artisti essi stessi. La sezione scuole è curata dall’Associazione Altera.

Per tutte le informazioni potete visitare il sito ufficiale di Spazio Lancia

A Torino una mostra multimediale dedicata a Van Gogh
A Torino una mostra multimediale dedicata a Van Gogh


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma