A Perugia arriva una mostra con Velázquez e Bernini


Dal 22 giugno al 22 ottobre a Perugia sarà visitabile la mostra Velázquez e Bernini. Autoritratti in mostra al Nobile Collegio del Cambio.

Aprirà al pubblico il 22 giugno e durerà fino al 22 ottobre la mostra Velázquez e Bernini. Autoritratti in mostra al Nobile Collegio del Cambio, a cura di Francesco Federico Mancini, che si terrà a Perugia presso il Nobile Collegio del Cambio. La mostra prevede l’esposizione di un cospicuo numero di autoritratti dei coetanei Diego Velázquez (Siviglia, 1599 - Madrid, 1660) e Gian Lorenzo Bernini (Napoli, 1598 - Roma, 1680), due grandi interpreti della pittura del Seicento. La mostra ha luogo a Perugia perché la locale Galleria Nazionale dell’Umbria detiene, nella propria raccolta, tre autoritratti di Velázquez provenienti dalla collezione di Valentino Martinelli, lo studioso romano che insegnò a Perugia dal 1962 al 1975 e che volle donare la propria raccolta al Comune di Perugia.

Ai tre ritratti Martinelli si aggiungerà l’autoritratto di Velázquez conservato presso la Pinacoteca Capitolina, che costituisce probabilmente il dipinto centrale dell’esposizione in quanto si rifà anche alle soluzioni berniniane, che influenzarono non poco gli autoritratti dello spagnolo: del grande pittore di origini toscane (che a sua volta poté trarre spunti utili dalla produzione di Velázquez, riuscendo, come ebbe a scrivere Tomaso Montanari, “a far virare i propri autoritratti da una rappresentazione esteriore di vita e movimento a un’acuta e malinconica meditazione sulla propria interiorità”) saranno presenti un Autoritratto a mezza figura, proveniente dagli Uffizi, un autoritratto che arriva dal Prado, un ulteriore autoritratto proveniente dal Musée Fabre di Montpellier e, ancora, un Autoritratto giovanile di Bernini mentre disegna della collezione Luigi Koelliker di Milano. La nona e ultima opera è l’Autoritratto di Velázquez anch’esso conservato agli Uffizi.

Un’ottima occasione di approfondimento su queste due grandi figure, quindi, incentrata sul tema dell’autoritratto. “A mio parere”, scrive il curatore Francesco Federico Mancini, “l’incontro romano e il conseguente, straordinario incrocio di esperienze di due fra i maggiori protagonisti del Seicento europeo produsse benefici di reciproca utilità. Velázquez, grazie a Bernini, comprese quale forza espressiva si celasse nel taglio a mezzo busto del ritratto, da quest’ultimo già sperimentato sul versante della scultura, e quanta vitalità potesse scaturire dalla contrapposizione tra la maniera abbozzata degli abiti e la maniera finita dei volti. Bernini apprese dal collega spagnolo il modo di scavare nell’intimo dei personaggi, di entrare nella loro complessità psicologica”.

La mostra rimarrà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 19. L’ingresso è di 4,50 euro (e dà opportunità di visitare il Nobile Collegio del Cambio, un ambiente unico e integro). Mostra organizzata con il patrocinio di MiBACT, Regione Umbria, Comune di Perugia e Università degli Studi di Perugia. Con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e in collaborazione con Trenitalia. Il catalogo (88 pagine, 14 euro) è edito da Aguaplano (maggiori info qui). Per ulteriori info, consultare il sito del Nobile Collegio del Cambio.

Immagine: Diego Velázquez, Autoritratto (1645 circa; olio su tela, 103,5 x 82,5; Firenze, Uffizi)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraVelázquez e Bernini. Autoritratti in mostra al Nobile Collegio del Cambio
CittàPerugia
SedeGalleria Nazionale dell’Umbria
DateDal 30/11/-0001 al 30/11/-0001
ArtistiGian Lorenzo Bernini, Diego Velázquez
CuratoriFrancesco Federico Mancini
TemiSeicento

A Perugia arriva una mostra con Velázquez e Bernini
A Perugia arriva una mostra con Velázquez e Bernini


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Una mostra agli Uffizi per aiutare le Marche
Una mostra agli Uffizi per aiutare le Marche
Arriva anche la prima mostra italiana sui selfie. Si tiene a Gallipoli
Arriva anche la prima mostra italiana sui selfie. Si tiene a Gallipoli
Alla Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano la prima personale di Bruno Botella
Alla Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano la prima personale di Bruno Botella
Ad Alba Dadaismo e Surrealismo dal Museo Boijmans Van Beuningen
Ad Alba Dadaismo e Surrealismo dal Museo Boijmans Van Beuningen
A Forlì una grande retrospettiva dedicata a Elliott Erwitt
A Forlì una grande retrospettiva dedicata a Elliott Erwitt
Monaco, Vienna-Trieste-Roma: in mostra al Museo Revoltella
Monaco, Vienna-Trieste-Roma: in mostra al Museo Revoltella