Venezia, i cento anni del pittore Ernani Costantini celebrati con una mostra


Fino al 27 febbraio 2022, a Venezia la Fondazione Bevilacqua La Masa ricorda il centenario della nascita di Ernani Costanini, importante figura del Novecento, con una mostra che ne ripercorre l’intera parabola artistica.

In occasione del centenario della nascita di Ernani Costantini (Venezia, 1922 - 2007), l’Istituzione Fondazione Bevilacqua La Masa omaggia il ricordo del noto pittore veneziano con un’esposizione delle sue opere a Palazzetto Tito. La mostra, intitolata Cento anni di Ernani e in corso fino al 27 febbraio, è visitabile da martedì a domenica, dalle ore 10.30 alle ore 17.30. L’evento è stato inserito nel programma ufficiale delle celebrazioni dei 1600 anni di Venezia ed è ad ingresso libero.

Ernani Costantini ha prestato la sua attività artistica e culturale nella seconda metà del secolo scorso. Il suo versatile impegno è testimoniato da una ricca produzione di quadri e da numerose partecipazioni ad esposizioni collettive ed allestimenti di mostre personali in diverse gallerie, a Venezia, in Italia, con qualche escursione oltre confine. Intensa la sua attività di decorazione di chiese, in particolare, ma non solo, di Venezia e Mestre.

Nelle sale di Palazzetto Tito viene presentata al pubblico una sintesi dell’intero percorso artistico di Ernani, dalle opere esposte nella prime mostre, a partire dalla seconda metà degli anni Cinquanta, sino all’ultima sua grande tela dipinta nel 2005. Un percorso quello di Ernani, maturato nel flusso culturale novecentesco di cui fu profondo conoscitore. Dalle prime esperienze di ricerca nel filone “cubistico”, attraverso un personalissimo astrattismo della figurazione, sino a raggiungere una piena maturazione di una propria originale impronta rappresentativa. Ernani fu artista di indubbia e rigorosa qualità tecnica, esecutore di opere di sorprendente esito narrativo, apparentemente di facile e gradevole visione, ma assolutamente complesse nei contenuti, nella composizione e nei tratti.

L’esposizione è accompagnata da un catalogo con approfonditi testi storico-critici della curatrice Francesca Brandes e del critico Stefano Cecchetto, e raccoglie testimonianze dei rapporti di Ernani con coevi esponenti della cultura e dell’arte, da Guido Perocco a Paolo Rizzi, ed altresì memorie sui luoghi, scomparsi, frequentati da Ernani nella sua attività.

L’impegno dell’iniziativa espositiva è quella di ridare visibilità ad alcune delle opere di Ernani Costantini, provenienti da collezioni private e pubbliche, da decenni non più esposte ad un vasto pubblico. Una rara occasione, per i più giovani artisti e cultori d’arte, di conoscere una significativa produzione di questo singolare pittore veneziano, sollecitandone nuovi confronti con l’arte pittorica moderna e contemporanea.

Per tutte le informazioni, potete visitare il sito ufficiale della Fondazione Bevilacqua La Masa.

Immagine: Ernani Costantini, Jazz (1956; olio su tela, 50 x 55 cm)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraCento anni di Ernani
CittàVenezia
SedeFondazione Bevilacqua La Masa
DateDal 14/01/2022 al 27/02/2022
ArtistiErnani Costantini
CuratoriFrancesca Brandes
TemiNovecento, Arte contemporanea

Venezia, i cento anni del pittore Ernani Costantini celebrati con una mostra
Venezia, i cento anni del pittore Ernani Costantini celebrati con una mostra


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Una grande mostra su Chiara Fumai, artista scomparsa a 39 anni nel 2017, al Pecci di Prato
Una grande mostra su Chiara Fumai, artista scomparsa a 39 anni nel 2017, al Pecci di Prato
Padova, in autunno mostra da Monet a van Gogh coi capolavori della Mellon Collection
Padova, in autunno mostra da Monet a van Gogh coi capolavori della Mellon Collection
Wolfram Ullrich alla sua seconda personale in Italia con “Reliefs” al MAC di Lissone
Wolfram Ullrich alla sua seconda personale in Italia con “Reliefs” al MAC di Lissone
Al Forte di Bard la mostra dedicata all'edizione 2020 di World Press Photo
Al Forte di Bard la mostra dedicata all'edizione 2020 di World Press Photo
Gli spazi industriali nelle fotografie a confronto di Gabriele Basilico e Luca Santiago Mora
Gli spazi industriali nelle fotografie a confronto di Gabriele Basilico e Luca Santiago Mora
“You Got to Burn to Shine”: una mostra alla GNAM racconta la complessità dell'individuo nello stare al mondo
“You Got to Burn to Shine”: una mostra alla GNAM racconta la complessità dell'individuo nello stare al mondo