A Venezia in mostra un inedito di Giosetta Fioroni


A Venezia aperta la mostra ’Coupure’, incentrata sul segno. Tra le opere esposte, un inedito di Giosetta Fioroni.

Si è aperta a Venezia la mostra Coupure. From Sixties to now, negli spazi del Giardino Bianco di via Garibaldi, di fronte all’Arsenale. Si tratta di una collettiva di artisti contemporanei che vede la partecipazione straordinaria di Giosetta Fioroni (Roma, 1932), che fu tra gli esponenti della Scuola di Piazza del Popolo (assieme a Tano Festa, Mario Schifano e Franco Angeli: con loro espose alla Biennale del 1964). In mostra ci sarà un suo disegno su carta inedito, realizzato nel 1960: è riemerso di recente sul mercato ed è stato pubblicato nell’ultimo catalogo dell’artista. L’opera, caratterizzata da segno infantile e colori accesi, dimostra una netta vicinanza ai modi di Cy Twombly (Lexington, 1928 - Roma, 2011), artista al quale Giosetta Fioroni si era avvicinata negli anni Sessanta.

La mostra vede inoltre la partecipazione di Sergio Maria Calatroni, Pietro Finelli, Giorgio Galimberti, Paolo Manazza, Maurizio Orrico, Marialuisa Tadei, Mauro Vettore e Wiebke Maria Wachmann: l’argomento della mostra è il segno. "Coupure“, si legge nella presentazione, ”definisce e mappa una topografia del segno, inteso nella doppia valenza di elemento che genera e lascia una traccia, ma anche ciò che ri-taglia, conforma uno spazio e lo definisce attraverso un’opera di montaggio/smontaggio. L’opera, che si approssima a un corpo, viene di-segnata dagli artisti, costruita, dipinta, progettata. Tutto questo entra in relazione con lo spazio fisico della città, ma ne definisce anche uno mentale generatore di pulsioni, attrazioni, osmosi. Uno spazio non è mai qualcosa di neutro, l’atto stesso di porvi qualcosa innesca una serie di coordinate, che risulteranno di volta in volta caratterizzanti, e l’opera dell’artista, e lo spazio che lo accoglie".

Curata da Bustos Domenech, la rassegna è aperta fino al 30 marzo, dal giovedì alla domenica, dalle 15:30 alle 19:30. Nell’immagine, l’inedito di Giosetta Fioroni: Senza titolo (1960; tecnica mista su carta, 38 x 52,5 cm; provenienza: Roma, Galleria Il Segno)

A Venezia in mostra un inedito di Giosetta Fioroni
A Venezia in mostra un inedito di Giosetta Fioroni


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER