Gli inediti di William G. Congdon della Collezione Rapetti in mostra a Milano


Dal 7 settembre al 23 ottobre 2018 la Biblioteca Sormani di Milano accoglie i dipinti inediti di William G. Congdon provenienti dalla Collezione Rapetti.

Lungo lo scalone monumentale della Biblioteca Sormani di Milano sarà esposta una selezione inedita di quadri dell’artista americano William G. Congdon (Providence, Rhode Island, 1912 - Milano, 1998) della collezione di Carlo Rapetti, in occasione del ventesimo anniversario della scomparsa dell’artista.
La mostra avrà come titolo "William G.Congdon. Il gesto dell’Io. Inediti (salvati) della Collezione Rapetti" e sarà visitabile al pubblico dal 7 settembre al 23 ottobre 2018.

Congdon e Rapetti ebbero un rapporto di amicizia e collaborarono durante il periodo trascorso dal pittore nella Bassa milanese dagli anni Ottanta fino alla morte.

Scopo della mostra è condurre a spunti e riflessioni per nuove chiavi di lettura dell’opera integrale di Congdon: in particolare intende fornire una lettura “laica” della sua arte, dei suoi dipinti a carattere religioso. Secondo il curatore dell’esposizione Mario Cancelli, i crocifissi di Congdon rappresentano l’io come scoperta del corpo/psiche.

Oltre ai dipinti saranno esposti documenti dell’artista messi a disposizione dalla The William G. Congdon Foundation, tra cui fotografie, lettere autografe di Jacques Maritain, Thomas Merton e Igor Stravinskij, diari e alcuni strumenti per la pittura, nonché cataloghi e pubblicazioni dalle raccolte della Biblioteca.
All’ultimo piano l’opera Estate 19, sintesi del percorso dell’artista già in possesso di un linguaggio originale, accoglie i visitatori.

Anche la scelta di una biblioteca come spazio espositivo non è casuale: nella “biblioteca dei milanesi, cattedrale laica dei saperi”, viene propiziata la rilettura dell’opera di Congdon.

Orari: Da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19. Sabato dalle 9 alle 12.30. Chiuso la domenica e festivi.

Ingresso libero.

Immagine: William G. Congdon, Cielo (19 maggio 1992; olio su pannello, 70 x 60 cm; Collezione Carlo Rapetti)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraWilliam G.Congdon. Il gesto dell'Io. Inediti (salvati) della Collezione Rapetti
CittàMilano
SedeBiblioteca Sormani
DateDal 07/09/2018 al 23/10/2018
ArtistiWilliam G. Congdon
TemiNovecento

Gli inediti di William G. Congdon della Collezione Rapetti in mostra a Milano
Gli inediti di William G. Congdon della Collezione Rapetti in mostra a Milano


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Alla Fondazione Magnani-Rocca a confronto la Cleopatra di Böcklin e Marilyn di Warhol
Alla Fondazione Magnani-Rocca a confronto la Cleopatra di Böcklin e Marilyn di Warhol
A Rancate un focus sul patrimonio disperso del Rinascimento ticinese
A Rancate un focus sul patrimonio disperso del Rinascimento ticinese
La mostra Mito. Dei ed eroi celebra i vent'anni di apertura del Palazzo Leoni Montanari di Vicenza
La mostra Mito. Dei ed eroi celebra i vent'anni di apertura del Palazzo Leoni Montanari di Vicenza
La moda e l'Hanguel, la scrittura coreana, dialogano in una mostra a Milano
La moda e l'Hanguel, la scrittura coreana, dialogano in una mostra a Milano
Firenze, Andrey Esionov protagonista della mostra “Neo-nomadi e Autoctoni” all'Accademia delle Arti del Disegno
Firenze, Andrey Esionov protagonista della mostra “Neo-nomadi e Autoctoni” all'Accademia delle Arti del Disegno
A Torino arriva Michelangelo: i disegni del grande artista toscano sono esposti alla Pinacoteca Agnelli
A Torino arriva Michelangelo: i disegni del grande artista toscano sono esposti alla Pinacoteca Agnelli