Come apprese Francesco Sforza la nascita di suo figlio Ludovico? L'Archivio di Stato di Milano mostra la lettera


L’Archivio di Stato di Milano presenta, in occasione della Festa del Papà, la lettera con cui Bianca Maria comunicò a Francesco Sforza la nascita del loro figlio.

L’Archivio di Stato di Milano augura una buona Festa del Papà proponendo un estratto della lettera che Bianca Maria Visconti scrisse a Francesco Sforza, suo marito e duca di Milano, per comunicargli la bella notizia della nascita del loro figlio Ludovico il Moro.

Un documento prezioso che l’Archivio ha pensato di rendere visibile a tutti sul suo profilo Instagram, aderendo all’iniziativa promossa dal MiBACT La cultura non si ferma. La riproduzione fotografica della lettera è visibile anche sul sito del MiBACT

Di seguito l’estratto dell’intima e divertente lettera di Bianca Maria Visconti. 

1452 agosto 8, Milano

“(…) ho avisata la Illustre Signoria Vostra como mediante la divina gratia ho aparturito uno bello fiolo (…) e prego (…) di non darsi affanno alcuno de facti mey, perché (…) stago molto  bene insiema con il novo figliolino”. E prosegue: “(…) se degni de pensare de metergli un bello nome ad ciò che’l supplisca in parte alla figura del puto che è il più sozo de tuti li altri. Del fronte e dela bocha el someglia mi et dela parucha el somiglia la Signoria Vostra siche podeti pensare como el debe essere bello. Sono però certa che quando il vedriti non vi parrà tropo diforme anzi spero che vi piacerà forsi tanto quanto veruno del altri”.

Come apprese Francesco Sforza la nascita di suo figlio Ludovico? L'Archivio di Stato di Milano mostra la lettera
Come apprese Francesco Sforza la nascita di suo figlio Ludovico? L'Archivio di Stato di Milano mostra la lettera


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER