I fumetti arrivano nei musei: Franceschini presenta il nuovo progetto dei musei italiani


I fumetti arrivano nei musei: presentato a Roma il progetto che prevede la realizzazione di 22 storie ambientate in altrettanti musei italiani.

È stato presentato stamani a Roma, presso l’Istituto Centrale per la Grafica e alla presenza del ministro dei beni culturali Dario Franceschini, il progetto Fumetti nei Musei: alcuni dei più celebri fumettisti italiani realizzeranno ventidue graphic novel che saranno destinate ai servizi educativi di venti dei trenta musei autonomi, a cui si aggiungeranno il Colosseo e il Parco Archeologico di Pompei. Il progetto è stato ideato dall’ufficio stampa e comunicazione del MiBACT, è stato realizzato in collaborazione con Coconino Press-Fandango e con il supporto di Ales SpA, del Centro per i Servizi Educativi del MiBACT e della Direzione Generale Musei. Obiettivo è quello di avvicinare i ragazzi al patrimonio museale italiano attraverso storie a fumetti che prenderanno spunto dalle opere conservate nei musei.

Il progetto, una vera collana di fumetti, è nato da un’idea dei direttori dei musei italiani e di alcuni importanti fumettisti. Parallelamente, all’Istituto Centrale per la Grafica è partita una mostra che espone tutte le copertine degli albi, una selezione delle tavole, oltre agli schizzi e ai bozzetti originali degli artisti. La mostra ha luogo dal 21 febbraio al 1° di aprile, e al termine dell’esposizione le stampe originali entreranno a far parte del patrimonio dell’Istituto Centrale per la Grafica. Su YouTube è disponibile un video che include una slideshow di alcune delle tavole realizzate nell’ambito del progetto.

Questi i musei e i fumettisti che partecipano al progetto: la Galleria Borghese e Martoz, la Galleria dell’Accademia di Firenze e Tuono Pettinato, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea e LRNZ, la Galleria Nazionale dell’Umbria e Andrea Settimo, la Galleria Nazionale delle Marche e Maicol&Mirco, le Gallerie degli Uffizi e Alessandro Tota, le Gallerie dell’Accademia di Venezia e Alice Socal, le Gallerie Nazionali d’Arte Antica in Palazzo Barberini e Paolo Parisi, i Musei Reali di Torino e Lorena Canottiere, il Museo e Real Bosco di Capodimonte e Lorenzo Ghetti, i Musei del Bargello e Otto Gabos, il Palazzo Reale di Genova e Fabio Ramiro Rossin, il Parco Archeologico di Paestum e Dr. Pira, la Pinacoteca di Brera e Paolo Bacilieri, la Reggia di Caserta e Maicol&Mirco, le Gallerie Estensi e Marino Neri, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli e Zuzu, il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria e Vincenzo Filosa, il Museo Archeologico Nazionale di Taranto e Squaz, il Palazzo Ducale di Mantova e Sara Colaone, il Parco Archeologico di Pompei e Bianca Bagnarelli, il Parco Archeologico del Colosseo e Roberto Grossi.

I fumetti arrivano nei musei: Franceschini presenta il nuovo progetto dei musei italiani
I fumetti arrivano nei musei: Franceschini presenta il nuovo progetto dei musei italiani


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Il Salvator Mundi forse acquistato dal Louvre di Abu Dhabi: c'è un misterioso tweet
Il Salvator Mundi forse acquistato dal Louvre di Abu Dhabi: c'è un misterioso tweet
La Reggia di Caserta presenta i nuovi biglietti annuali, disponibili per tutti
La Reggia di Caserta presenta i nuovi biglietti annuali, disponibili per tutti
Parigi, il Louvre tra pochi giorni ospiterà per la prima volta un quiz tv
Parigi, il Louvre tra pochi giorni ospiterà per la prima volta un quiz tv
Il Pushkin vuole acquistare la probabile prima versione di Venere e Amore di Tiziano
Il Pushkin vuole acquistare la probabile prima versione di Venere e Amore di Tiziano
Finisce il restauro del trittico di Gherardo Starnina: il capolavoro ora torna in Germania
Finisce il restauro del trittico di Gherardo Starnina: il capolavoro ora torna in Germania
Aperto ufficialmente il MuMe a Messina
Aperto ufficialmente il MuMe a Messina