Nuova curatrice al MUSEION di Bolzano: è Leonie Radine


Leonie Radine è la nuova curatrice del MUSEION di Bolzano. Lavorerà con il direttore Bart van der Heide alla concezione del programma espositivo e all’ulteriore sviluppo della collezione.

Il MUSEION - Museo d’arte contemporanea di Bolzano ha una nuova curatrice: Leonie Radine, che lavorerà con il direttore Bart van der Heide alla concezione del programma espositivo e all’ulteriore sviluppo della collezione. Sarà coinvolta nei progetti in corso e presenterà le proprie mostre nel corso del prossimo anno.

Ha studiato storia dell’arte a Marburgo e Berlino. Dal 2010 al 2013, presso il KW Institute for Contemporary Art di Berlino, ha lavorato come assistente curatoriale di Susanne Pfeffer per le mostre di Absalon, Wael Shawky e Cyprien Gaillard. Dal 2015 al 2022 ha lavorato al Museum Ludwig di Colonia, dove ha curato, tra le altre, le mostre Transcorporealities e Hausbesuch e ha collaborato con Yilmaz Dziewior alle retrospettive di Haegue Yang e Wade Guyton. Nel 2018 ha curato la mostra di Flaka Haliti alla Galleria Nazionale di Tirana. Come assistente alla curatela, è stata responsabile del contributo di Maria Eichhorn al Padiglione tedesco della 59a Biennale di Venezia.

“Bolzano è un luogo magico e sono ansiosa di continuare a ripensare la struttura del museo insieme a tutto il team di MUSEION – con la forza dell’arte, in collettivi interdisciplinari, diversi, sostenibili e poetici”, ha commentato Leonie Radine. “Soprattutto in questi tempi di crisi sociale, politica ed ecologica, un’azione responsabile, sostenibile e prudente da parte dei musei come luoghi di comprensione transnazionale e sociale è più importante che mai. Il ruolo dell’arte e della cultura è essenziale per condurci su nuovi percorsi di produzione di conoscenza e di cognizione e per costituire una comunità”.

“Con Leonie Radine”, ha dichiarato Bart van der Heide, “MUSEION accoglie nel suo team una curatrice con una notevole esperienza nella progettazione di mostre e nella pratica istituzionale, oltre che con un’ampia rete internazionale. La sua nomina rappresenta una spinta eccezionale per il team di contenuti di MUSEION, che continua a promuovere il suo ruolo internazionale e a costruire un nuovo profilo civico in Alto Adige. Si può dire che MUSEION sia un’istituzione ancora giovane in termini di anni museali. Non vedo l’ora di iniziare un nuovo capitolo del suo sviluppo insieme a persone talentuose e visionarie”.

Foto di Albrecht Fuchs

Nuova curatrice al MUSEION di Bolzano: è Leonie Radine
Nuova curatrice al MUSEION di Bolzano: è Leonie Radine


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Regala un biglietto al Museo Bagatti Valsecchi e aiutalo a riprendersi dalla chiusura forzata
Regala un biglietto al Museo Bagatti Valsecchi e aiutalo a riprendersi dalla chiusura forzata
Alessandro Barbero racconta i tesori medievali dei musei di Vercelli in brevi video
Alessandro Barbero racconta i tesori medievali dei musei di Vercelli in brevi video
Il Castello dei Mori di Sintra, l'antica fortezza medievale che domina la città portoghese
Il Castello dei Mori di Sintra, l'antica fortezza medievale che domina la città portoghese
Il Louvre apre Le Studio, un nuovo grande spazio con laboratori e aule di formazione
Il Louvre apre Le Studio, un nuovo grande spazio con laboratori e aule di formazione
Ufficiale: Schmidt ancora direttore degli Uffizi. Rinnovati anche Collu e Bellenger
Ufficiale: Schmidt ancora direttore degli Uffizi. Rinnovati anche Collu e Bellenger
L'Urlo di Munch è salvo per sempre tra i ghiacci dell'Artico
L'Urlo di Munch è salvo per sempre tra i ghiacci dell'Artico