Dal 3 maggio riaprono i Musei Vaticani con regole rigide


I Musei e i Giardini Vaticani riaprono al pubblico da lunedì 3 maggio, seguendo rigide norme di sicurezza, pena l’allontanamento. 

I Musei Vaticani annunciano la loro riapertura lunedì 3 maggio: il pubblico potrà tornare a visitare i Musei e i Giardini Vaticani, ma con rigide norme di sicurezza che dovranno essere rispettate, pena l’allontanamento immedato

In una nota pubblicata sul sito del complesso museale si legge: “Le visite saranno impostate secondo i criteri che sono qui di seguito sinteticamente descritti. Sono regole necessarie perché la vostra visita possa svolgersi nelle migliori e più sicure delle condizioni. In questo senso sono prevalenti rispetto alle condizioni ordinarie riportate nelle singole sezioni del nostro sito web ufficiale”.

Dal 3 maggio 2021 i Musei e i Giardini Vaticani seguiranno i seguenti orari di apertura al pubblico: dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 18.30, con ultimo ingresso alle ore 16.30; il venerdì e il sabato dalle ore 8.30 alle ore 20, con ultimo ingresso alle ore 18. Sono sospese le aperture straordinarie dell’ultima domenica del mese. 

Per accedere ai Musei sarà obbligatorio prenotare la propria visita mediante il portale ufficiale http://tickets.museivaticani.va/ e la prenotazione in questo periodo sarà gratuita. Gli accessi saranno contingentati e organizzati su fasce di ingresso di 30 minuti ciascuna (alla prenotazione occorre selezionare l’orario preferito) e il giorno della visita occorrerà rispettare con estrema precisione l’orario di prenotazione. 

Obbligatorio l’uso della mascherina che copre naso e bocca e dovrà essere tenuta per tutta la durata della visita, anche negli spazi esterni; sarà controllata la temperatura corporea (sarà negato l’ingresso con una temperatura pari o superiore ai 37,5° C. Obbligatorio evitare assembramenti e mantenere una distanza interpersonale di oltre un metro. Ogni violazione verrà portata alla considerazione delle Autorità di competenza e potrà essre disposto l’allontamento dai Musei di coloro che non seguiranno le disposizioni. 

Per quanto riguarda le visite guidate e le visite di gruppi, saranno possibili visite per gruppi formati da un massimo di 20 persone più la guida. I Musei continueranno a organizzare le visite guidate per visitatori singoli affidate ai propri operatori didattici, sempre per gruppi costituiti da un massimo di 20 persone e, in questo caso, è richiesto di presentarsi 15 minuti in anticipo rispetto all’orario di prenotazione. 

Inoltre l’uscita che dalla Cappella Sistina dà accesso diretto alla Basilica di San Pietro rimarrà chiusa fino a diversa disposizione. 

All’interno dei Musei i visitatori potranno fruire del servizio ristorazione, prenotando attraverso il portale ufficiale di biglietteria e il servizio sarà suddiviso in distinte fasce orarie, al termine delle quali occorreràlasciare il proprio tavolo. Il servizio bar, caffetteria e ristorazione avverrà esclusivamente al tavolo. 

Per ulteriori info visitare il sito museivaticani.va

Dal 3 maggio riaprono i Musei Vaticani con regole rigide
Dal 3 maggio riaprono i Musei Vaticani con regole rigide


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma