Parigi, la giovane Claire Bernardi è la nuova direttrice del Musée de l'Orangerie


Il Musée de l’Orangerie di Parigi, uno dei più importanti della capitale francese, ha una nuova direttrice: è la giovane Claire Bernardi, già curatrice al Musée d’Orsay.

Il Musée de l’Orangerie di Parigi, il celebre museo di pittura impressionista e post-impressionista famoso in quanto è la casa di una delle più note Ninfee di Claude Monet, ha una nuova direttrice: è la giovane storica dell’arte Claire Bernardi, nominata ieri alla guida del museo parigino dal ministro francese della cultura, Roselyne Bachelot-Narquin, su pu proposta del Presidente dell’Ente Pubblico del Musée d’Orsay e del Musée de l’Orangerie-Valéry Giscard d’Estaing.

Curatrice in forza al Musée d’Orsay dal 2012, Claire Bernardi, poco meno che quarantenne e originaria di Marsiglia, è stata responsabile dei dipinti della fine del XIX e dell’inizio del XX secolo al Musée d’Orsay, a cui è entrata a far parte nel 2012. In precedenza è stata curatrice del Centre National des Arts Plastiques, dove ha cominciato la propria carriera nel 2009 e dove era responsabile delle collezioni moderne. Formatasi in filosofia e in storia dell’arte alla Sorbona, ha poi studiato alla École du Louvre tra il 2004 e il 2007 e nel biennio 2008-2009 è stata allieva dell’Institut National du Patrimoine. Ha inoltre curato diverse importanti mostre internazionali, tra cui la recente Soutine - de Kooning proprio al Musée de l’Orangerie, così come Picasso, bleu et rose al Musée d’Orsay nel 2018 e Gauguin l’Alchimiste Grand Palais nel 2017.

Come direttrice del Musée de l’Orangerie, Claire Bernardi, ha fatto sapere, darà continuità all’azione degli ani precedenti e condurrà un programma volto a proporre rivisitazioni contemporanee delle collezioni del museo. Tra i suoi obiettivi anche quello di mantenere un buon livello di affluenza al museo, e in particolare di fidelizzare ulteriormente il pubblico francese rafforzando la politica di mediazione culturale. Allo stesso tempo, proseguirà il lavoro sullo sviluppo internazionale dell’istituzione.

Parigi, la giovane Claire Bernardi è la nuova direttrice del Musée de l'Orangerie
Parigi, la giovane Claire Bernardi è la nuova direttrice del Musée de l'Orangerie


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Nascerà il Museo dei Marmi Torlonia? MiC e Regione firmano accordo per Palazzo Rivaldi a Roma
Nascerà il Museo dei Marmi Torlonia? MiC e Regione firmano accordo per Palazzo Rivaldi a Roma
Anche la Reggia di Caserta celebra la prima Giornata Europea dei Giardini Storici
Anche la Reggia di Caserta celebra la prima Giornata Europea dei Giardini Storici
Giardino di Boboli, oltre 2000 visitatori per la riapertura. “Grande desiderio di riappropriarci delle bellezze del nostro territorio”
Giardino di Boboli, oltre 2000 visitatori per la riapertura. “Grande desiderio di riappropriarci delle bellezze del nostro territorio”
Rotterdam, apre il Depot Boijmans van Beuningen, il primo deposito museale sempre accessibile
Rotterdam, apre il Depot Boijmans van Beuningen, il primo deposito museale sempre accessibile
Roma, apre un nuovo spazio per le mostre, Palazzo Bonaparte. E si comincia con gli “impressionisti segreti”
Roma, apre un nuovo spazio per le mostre, Palazzo Bonaparte. E si comincia con gli “impressionisti segreti”
A Oslo ha aperto il nuovo Munchmuseet, il museo interamente dedicato a Edvard Munch
A Oslo ha aperto il nuovo Munchmuseet, il museo interamente dedicato a Edvard Munch