Riaprono i musei e le necropoli di Cerveteri e Tarquinia, siti Unesco


Da oggi tornano accessibili al pubblico i siti Unesco di Cerveteri e Tarquinia: i musei e le necropoli.

Da oggi riapre il sito Unesco di Cerveteri e Tarquinia: di nuovo accessibili al pubblico per uno stress testl e due necropoli e i due musei, che saranno poi visitabili regolarmente, a partire da sabato 13 giugno, ogni sabato e domenica grazie all’impegno della Direzione Regionale Musei Lazio e delle amministrazioni locali di Cerveteri e di Tarquinia. 

La riapertura dei quattro siti avverrà in piena sicurezza, nel rispetto di tutte le misure di sicurezza previste e dei principi di gradualità e sostenibilità.
Potranno accedere sia ai musei che alle necropoli gruppi al massimo di quattordici persone, accompagnate dal personale.
Non è necessaria la prenotazione, ma i gruppi potranno entrare a orari prestabiliti a partire dalle 9: Cerveteri (museo e necropoli) e Tarquinia (necropoli) ore 9, 10.30, 12, 13.30, 15, 16.30; Tarquinia (museo) ore 9, 10.30, 12, 13.30, 15, 16.30, 18.

Nella Necropoli dei Monterozzi a Tarquinia saranno al momento visitabili sei tombe: la Tomba delle Leonesse, la Tomba del Fior di Loto, la Tomba dei Giocolieri, la Tomba del Cacciatore, la Tomba della Caccia e della Pesca e la Tomba dei Caronti.
Nella Necropoli della Banditaccia a Cerveteri il pubblico potrà invece ammirare la Tomba della Capanna e la Tomba dei Rilievi.

“I musei, le aree archeologiche, i luoghi della cultura non sono delle isole: essi vivono nel territorio e con il territorio. Il Sito Unesco di Cerveteri e Tarquinia non fa eccezione: esso costituisce una parte essenziale della nostra storia e della nostra identità. Riaprire insieme alle amministrazioni locali, ovvero con l’impegno dei comuni di Tarquinia e di Cerveteri, significa dare un segnale giusto, perché si tratta di un segnale di civiltà. Nel farlo dobbiamo continuare a essere prudenti e perciò far tesoro dell’esperienza che abbiamo acquisito in queste ultime, terribili settimane” ha dichiarato il direttore regionale musei Lazio, Edith Gabrielli

“Sono lieta che un sito di tale rilevanza per il proprio territorio e per la società civile tutta sia restituito al pubblico. Rispettando il fondamentale criterio della gradualità, faremo tesoro dell’esperienza dei prossimi primi giorni per lavorare al continuo miglioramento e incremento qualitativo e quantitativo dell’offerta culturale di questi luoghi meravigliosi” ha aggiunto il direttore del Sito Unesco, Daniela De Angelis.

Biglietti: Intero al singolo sito 6 euro, 10 euro per museo + necropoli di uno dei siti, 15 euro per l’intero circuito.

Nell’immagine, la Tomba delle Leonesse nella Necropoli dei Monterozzi a Tarquinia. Ph.Credit 

Riaprono i musei e le necropoli di Cerveteri e Tarquinia, siti Unesco
Riaprono i musei e le necropoli di Cerveteri e Tarquinia, siti Unesco


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


I musei di Firenze si raccontano su Zoom. Quattro proposte diverse per conoscerli
I musei di Firenze si raccontano su Zoom. Quattro proposte diverse per conoscerli
Con Zuchtriegel, Pompei gestito secondo criteri non scientifici? La lettera dei 112
Con Zuchtriegel, Pompei gestito secondo criteri non scientifici? La lettera dei 112
Un razzista ignorante e becero si aggira per il MANN di Napoli. Il video dell'esperimento sociale è da vedere
Un razzista ignorante e becero si aggira per il MANN di Napoli. Il video dell'esperimento sociale è da vedere
Palazzo Pitti riaprirà il 28 maggio, mentre per gli Uffizi si dovrà aspettare il 3 giugno
Palazzo Pitti riaprirà il 28 maggio, mentre per gli Uffizi si dovrà aspettare il 3 giugno
Un palinsesto social per trascorrere ogni giorno in compagnia di Peggy Guggenheim
Un palinsesto social per trascorrere ogni giorno in compagnia di Peggy Guggenheim
I musei statali generano 117mila posti di lavoro e 27 miliardi di euro sul PIL. Ecco lo studio di BCG
I musei statali generano 117mila posti di lavoro e 27 miliardi di euro sul PIL. Ecco lo studio di BCG