Stretching ispirato alle opere d'arte. L'idea social dei Musei Civici di Jesi


Un’originale proposta quella dei Musei Civici di Jesi: combinare l’arte allo stretching per riattivare mente e corpo. 

Palazzo Pianetti, sede dei Musei Civici di Jesi, propone lo Stretching ad arte: i numerosi dipinti presenti nella collezione, molti dei quali di Lorenzo Lotto, ispirano infatti posizioni e movimenti posturali

Parte proprio da quest’idea l’originale iniziativa. Tutti i lunedì mattina sarà condiviso sui canali social del Palazzo un video con una serie di esercizi ispirati alla posizione e ai movimenti delle opere d’arte. 

Gli esercizi per riattivare mente e corpo saranno condotti da Silvia Donati, giovane insegnante di storia dell’arte e ballerina: infatti, mentre esegue lo stretching davanti al dipinto scelto, la sua voce racconterà e descriverà l’opera, in una particolare combinazione tra arte e sport. Protagonista della prima puntata è stata la Santa Lucia di Lorenzo Lotto

Inoltre quattro giovani del servizio civile attivi nel museo, i Pianetti’s Friends, organizzano una serie di appuntamenti fissi e interattivi, quali dirette guidate, approfondimenti, curiosità, quiz, premi, challenge e tanto altro, perché “i musei non sono bui e noioso, ma spesso sono luoghi accoglienti e familiari, pieni di meraviglia e divertimento”. 

Stretching ispirato alle opere d'arte. L'idea social dei Musei Civici di Jesi
Stretching ispirato alle opere d'arte. L'idea social dei Musei Civici di Jesi


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma