Il patrimonio culturale marchigiano raccontato in un viaggio digitale in videoclip


Regione Marche e Fondazione Marche Cultura lanciano il progetto digitale Viaggio straordinario fra i musei delle Marche.

Oltre sessanta videoclip per il progetto Viaggio straordinario fra i musei delle Marche promosso da Regione Marche e Fondazione Marche Cultura in collaborazione con ICOM MArche: obiettivo è creare un racconto inedito del patrimonio culturale marchigiano attraverso video di circa due minuti ciascuno realizzati da oltre trenta musei, ma anche da comuni e da enti culturali della regione. Le clip sono visibili sui canali social YouTube, Facebook, Twitter della Regione Marche e sul blog ufficiale www.destinazionemarche.it.

“La Regione Marche” dichiara l’assessore regionale al Turismo-Cultura, Moreno Pieroni “vuole contribuire a limitare questa perdita e a contenere il sacrificio di ciascuno proponendo un’opportunità alternativa di “uso” dei musei e delle collezioni delle Marche, un utilizzo in digitale e virtuale: cioè la forma che resta l’unico ambito di agibilità relazionale, professionale della fruizione culturale che ci è concesso. Sotto un altro punto di vista, l’obiettivo è anche quello di “approfittare” di questo momento per sperimentare una forma di comunicazione e promozione museale nuova e che troverà sempre più spazio in un prossimo futuro. Un modo di comunicare la Cultura che di sicuro avrà connotati diversi da quelli pre-emergenza, dove la tecnologia avrà acquisito un posto centrale laddove ad oggi è stato complementare”.

I sessanta video sono molto diversi tra loro e possono contribuire a fornire spunti per vivere la cultura in maniera divertente e alternativa, come il Museo Statale Tattile Omero di Ancona che ha dedicato ai bambini il racconto dell’opera Mater Amabilis di Valerio Trubbiani o il Museo della Carrozza, che ha sede nel Palazzo Buonaccorsi di Macerata, che propone un tutorial per avvicinare i più piccoli alla collezione museale. 

Studiosi, esperti e responsabili museali accompagnano i visitatori in tour guidati virtuali dei musei, come nelle Sale museali di Palazzo Bisaccioni a Jesi o nella Pinacoteca di Ascoli Piceno o nel Museo Civico di Mondolfo

Racconti semiseri che mostrano curiosità e aneddoti delle opere conservate sono proposti invece dalla Pinacoteca di Sarnano in collaborazione con Il Circolo di Piazza Alta. 

Nell’immagine, Vincenzo Pagani, Santa Lucia e gloria di angeli (1525; Pinacoteca di Sarnano)

Il patrimonio culturale marchigiano raccontato in un viaggio digitale in videoclip
Il patrimonio culturale marchigiano raccontato in un viaggio digitale in videoclip


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Toscana    

NEWSLETTER