Il patrimonio culturale marchigiano raccontato in un viaggio digitale in videoclip


Regione Marche e Fondazione Marche Cultura lanciano il progetto digitale Viaggio straordinario fra i musei delle Marche.

Oltre sessanta videoclip per il progetto Viaggio straordinario fra i musei delle Marche promosso da Regione Marche e Fondazione Marche Cultura in collaborazione con ICOM MArche: obiettivo è creare un racconto inedito del patrimonio culturale marchigiano attraverso video di circa due minuti ciascuno realizzati da oltre trenta musei, ma anche da comuni e da enti culturali della regione. Le clip sono visibili sui canali social YouTube, Facebook, Twitter della Regione Marche e sul blog ufficiale www.destinazionemarche.it.

“La Regione Marche” dichiara l’assessore regionale al Turismo-Cultura, Moreno Pieroni “vuole contribuire a limitare questa perdita e a contenere il sacrificio di ciascuno proponendo un’opportunità alternativa di “uso” dei musei e delle collezioni delle Marche, un utilizzo in digitale e virtuale: cioè la forma che resta l’unico ambito di agibilità relazionale, professionale della fruizione culturale che ci è concesso. Sotto un altro punto di vista, l’obiettivo è anche quello di “approfittare” di questo momento per sperimentare una forma di comunicazione e promozione museale nuova e che troverà sempre più spazio in un prossimo futuro. Un modo di comunicare la Cultura che di sicuro avrà connotati diversi da quelli pre-emergenza, dove la tecnologia avrà acquisito un posto centrale laddove ad oggi è stato complementare”.

I sessanta video sono molto diversi tra loro e possono contribuire a fornire spunti per vivere la cultura in maniera divertente e alternativa, come il Museo Statale Tattile Omero di Ancona che ha dedicato ai bambini il racconto dell’opera Mater Amabilis di Valerio Trubbiani o il Museo della Carrozza, che ha sede nel Palazzo Buonaccorsi di Macerata, che propone un tutorial per avvicinare i più piccoli alla collezione museale. 

Studiosi, esperti e responsabili museali accompagnano i visitatori in tour guidati virtuali dei musei, come nelle Sale museali di Palazzo Bisaccioni a Jesi o nella Pinacoteca di Ascoli Piceno o nel Museo Civico di Mondolfo

Racconti semiseri che mostrano curiosità e aneddoti delle opere conservate sono proposti invece dalla Pinacoteca di Sarnano in collaborazione con Il Circolo di Piazza Alta. 

Nell’immagine, Vincenzo Pagani, Santa Lucia e gloria di angeli (1525; Pinacoteca di Sarnano)

Il patrimonio culturale marchigiano raccontato in un viaggio digitale in videoclip
Il patrimonio culturale marchigiano raccontato in un viaggio digitale in videoclip


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma