Esportazione beni culturali: riforma approvata in Senato. Cosa succede ora?


Approvato in Senato il ddl concorrenza contenente la riforma dei beni culturali. Ecco come proseguirà l'iter legislativo.

Il disegno di legge n. 2085 per la “legge annuale per il mercato e la concorrenza” (noto come “ddl concorrenza”), che contiene anche la riforma dell’esportazione dei beni culturali, è stato approvato in Senato, dopo due anni di discussioni, lo scorso mercoledì 3 maggio con 158 voti favorevoli, 110 contrari e un astenuto. Minime le modifiche apportate al testo giunto in Senato. Cosa succederà adesso?

Il testo definitivo è stato assegnato ieri, 8 maggio, alle commissioni riunite 6^ (Finanze) e 10^ (Attività produttive, commercio e turismo) ed è dunque tornato alla Camera per la seconda lettura dalla quale dovrà scaturire il via libera definitivo. Sono dunque ancora possibili modifiche. Per approfondire la riforma vedi anche le nostre interviste a Leonardo Piccinini (favorevole) e Anna Stanzani (contraria).

Esportazione beni culturali: riforma approvata in Senato. Cosa succede ora?
Esportazione beni culturali: riforma approvata in Senato. Cosa succede ora?


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Musei, direttori “cacciati”: ecco chi sono i loro sostituti
Musei, direttori “cacciati”: ecco chi sono i loro sostituti
Virginia Raggi: proposta per evitare che i passanti si fermino davanti alla Fontana di Trevi
Virginia Raggi: proposta per evitare che i passanti si fermino davanti alla Fontana di Trevi
Dario Franceschini insignito della Legion d'Onore per i caschi blu della cultura
Dario Franceschini insignito della Legion d'Onore per i caschi blu della cultura
Gli archeologi del pubblico impiego e i tecnici dei beni culturali condannano i tagli al MiBACT
Gli archeologi del pubblico impiego e i tecnici dei beni culturali condannano i tagli al MiBACT

"Firenze prostituita": Tomaso Montanari duro sulla sfilata di Gucci a Palazzo Pitti
Tutela, il 2018 inizia con una protesta contro Dario Franceschini
Tutela, il 2018 inizia con una protesta contro Dario Franceschini