Una nuova luce per la Madonna del Parto, capolavoro di Piero della Francesca


Nuova illuminazione per il capolavoro di Piero della Francesca conservato a Monterchi: la Madonna del Parto. L’intervento è stato realizzato da iGuzzini Illuminazione. 

Nuova illuminazione per il capolavoro di Piero della Francesca custodito nel borgo medievale di Monterchi: la Madonna del Parto. Ora l’opera potrà essere ammirata da tutti i visitatori nei suoi splendidi colori e apprezzando ogni minimo dettaglio grazie all’intervento di iGuzzini Illuminazione

“Per un’opera d’arte un’illuminazione adeguata è fondamentale”, ha commentato Gabriele Mazzi, direttore del Museo Madonna del Parto, “e in questo contesto, dove l’immagine di Piero della Francesca ha ripreso vigore con l’intervento di restauro dei primi anni Novanta, è molto urgente permettere una migliore visione dell’opera, senza le ombre provocate dal vecchio impianto che sono divenute insostenibili. La necessità che ci siano le migliori condizioni per apprezzare l’opera è il punto di partenza per una valorizzazione che, per quanto mi riguarda, avrà al centro la Madonna del Parto, il suo contesto e gli argomenti storico artistici”.

La precedente illuminazione era datata 1993, in corrispondenza dell’ultimo restauro, e ormai presentava problemi per una visione corretta dell’opera. 

“Siamo davvero entusiasti di avere contribuito alla conservazione e valorizzazione dell’opera magna di un maestro dall’eccezionale sensibilità luministica” ha aggiunto Cristiano Venturini, CEO di iGuzzini. “Con questo progetto prosegue il nostro impegno nella ricerca e nello sviluppo di soluzioni in grado di esaltare luoghi dal grande valore spirituale, artistico e culturale come la Madonna del Parto di Piero della Francesca a Monterchi ne è altissimo esempio”.

Capolavoro di Piero della Francesca realizzato tra il 1450 e il 1475 circa (non si conosce bene la datazione precisa), la Madonna del Parto è conservata nel Museo della Madonna del Parto, sede museale che prende il nome dal dipinto situata nel paesino di Monterchi, in provincia di Arezzo. Originariamente si trovava nella chiesa di Santa Maria di Momentana e sappiamo che l’affresco venne terminato in soli sette giorni di lavoro. La Madonna è incinta e due angeli, simmetrici tra loro, scostano la tenda per mostrarla. È un momento solenne, ma la Madonna mitiga questa solennità volgendo lo sguardo verso il basso e toccandosi il ventre con la mano. 

Una nuova luce per la Madonna del Parto, capolavoro di Piero della Francesca
Una nuova luce per la Madonna del Parto, capolavoro di Piero della Francesca


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Roma, il restauro della Madonna del latte di Murillo rivela un altro dipinto
Roma, il restauro della Madonna del latte di Murillo rivela un altro dipinto
Restaurato il più grande affresco di Bologna, capolavoro del 1629 di Massari e Curti
Restaurato il più grande affresco di Bologna, capolavoro del 1629 di Massari e Curti
Siena, ritrovato il prezioso reliquiario d'oro di San Galgano, rubato nel 1989
Siena, ritrovato il prezioso reliquiario d'oro di San Galgano, rubato nel 1989
C'è un ritratto di Dante Alighieri negli affreschi di Buffalmacco nel Camposanto di Pisa?
C'è un ritratto di Dante Alighieri negli affreschi di Buffalmacco nel Camposanto di Pisa?
Firenze, restaurato il prezioso Globo celeste del XVII secolo del Museo Galileo
Firenze, restaurato il prezioso Globo celeste del XVII secolo del Museo Galileo
L'Olanda acquista per 150 milioni di euro l'Alfiere, capolavoro di Rembrandt
L'Olanda acquista per 150 milioni di euro l'Alfiere, capolavoro di Rembrandt