Trasferta inglese per la Fornarina. In cambio arriva la Dama con lo scoiattolo di Holbein


La Fornarina di Raffaello lascia per alcuni mesi Palazzo Barberini e vola a Londra per la mostra sull’Urbinate alla National Gallery. In cambio, il museo romano riceve la Dama con lo scoiattolo di Hans Holbein.

Trasferta inglese per la Fornarina di Raffaello, che lascia per alcuni mesi la Galleria Nazionale di Palazzo Barberini a Roma, dov’è conservata. Il famosissimo quadro dell’Urbinate vola infatti a Londra dove sarà protagonista della mostra The Credit Suisse Exhibition: Raphael, a cura di Matthias Wivel, in programma dal 12 aprile al 31 luglio 2022 alla National Gallery. L’istituto londinese ricambia con un importante prestito: arriva infatti dallo stesso museo la Dama con lo Scoiattolo, capolavoro di Hans Holbein.

L’esposizione londinese su Raffaello Sanzio è stata rimandata di due anni a causa della pandemia e include un percorso dove l’artista viene presentato non solo come pittore, ma anche attraverso i suoi progetti di architettura, gli esperimenti poetici, nella scultura e negli arazzi.

“Lo scambio tra le Gallerie Nazionali di Arte Antica e la National Gallery di Londra rappresenta per noi una grande opportunità di crescita e conoscenza”, afferma Flaminia Gennari Santori, direttrice delle Gallerie Nazionali Barberini Corsini. “La promozione all’estero del nostro patrimonio culturale, con la possibilità di ospitare un capolavoro altrettanto importante nelle nostre Gallerie, è una delle direttrici strategiche del mio operato che mira a rendere la cultura sempre più universale e condivisa”.

La Dama con lo scoiattolo, forse un ritratto della nobildonna londinese Anne Lovell, databile al 1526-1528, sarà affiancata nella Sala 16, dedicata ai ritratti, da due dipinti delle Gallerie Nazionali riferibili più o meno direttamente a Holbein o al suo entourage: il Ritratto di Enrico VIII e il meno noto e mai esposto Ritratto di sir Thomas More, copia del celebre originale oggi conservato presso la Frick Collection di New York e anch’esso databile al 1527.

Secondo il museo, il confronto ravvicinato, oltre a un interesse di ordine filologico per studiare la fattura e l’autografia dei dipinti, intende mettere a fuoco anche altri diversi aspetti funzionali e “ideologici” legati al tema del ritratto, insieme ufficiale e privato, così come viene esplorato in termini peculiari da Hans Holbein, in particolare durante il suo soggiorno alla corte dei Tudor. L’esposizione vuole essere inoltre l’occasione per tematizzare il rapporto tra l’immagine ritrattistica e le sue funzioni memoriali, diplomatiche, celebrative, biografiche e affettive.

Hans Holbein, Dama con lo scoiattolo (1526-1528; olio su tavola, 56 x 38,8 cm; Londra, National Gallery)
Hans Holbein, Dama con lo scoiattolo (1526-1528; olio su tavola, 56 x 38,8 cm; Londra, National Gallery)
Raffaello, Ritratto di donna nei panni di Venere (“Fornarina”) (1519-1520 circa; olio su tavola; Roma, Gallerie Nazionali d’Arte Antica di Roma, Barberini)
Raffaello, Ritratto di donna nei panni di Venere (“Fornarina”) (1519-1520 circa; olio su tavola, 87 x 63 cm; Roma, Gallerie Nazionali d’Arte Antica di Roma, Barberini)

Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Inghilterra, trovato un disegno di Tiepolo nel soffitto di un castello
Inghilterra, trovato un disegno di Tiepolo nel soffitto di un castello
Firenze, Savonarola torna a casa: al Museo di San Marco presentato un busto inedito robbiano
Firenze, Savonarola torna a casa: al Museo di San Marco presentato un busto inedito robbiano
Alla Reggia di Caserta scoperta un'opera di Giuseppe Sammartino, l'autore del Cristo velato
Alla Reggia di Caserta scoperta un'opera di Giuseppe Sammartino, l'autore del Cristo velato
Firenze, aprono gli scavi di San Pier Scheraggio, la chiesa del giuramento di Dante
Firenze, aprono gli scavi di San Pier Scheraggio, la chiesa del giuramento di Dante
Milano, la splendida Cappella di Sant'Aquilino torna visibile: finito il restauro
Milano, la splendida Cappella di Sant'Aquilino torna visibile: finito il restauro
Padova, a Palazzo della Ragione individuate tracce degli affreschi del '300 distrutti
Padova, a Palazzo della Ragione individuate tracce degli affreschi del '300 distrutti