Garbatella, inaugura Urban Fragments, murale mangia-smog di Maria Ginzburg


Inaugurato alla Garbatella, a Roma, il nuovo murale mangia-smog promosso da Yourban2030: è Urban Fragments della giovane street artist Maria Ginzburg. 

Nel quartiere della Garbatella, a Roma, Yourban2030 inaugura Urban Fragments, un nuovo murale realizzato dalla street artist Maria Ginzburg con cui è giunta al termine la riqualificazione della piazza antistante la metro B, accesso simbolico a uno dei quartieri icona della Roma del Novecento.

La no-profit guidata da Veronica De Angelis prosegue il suo impegno con un’altra giovane firma femminile della street art, l’italo russa Maria Ginzburg, che per l’occasione si confronta per la prima volta con la pittura mangia-smog di Airlite, in collaborazione con ATAC e il Municipio VIII.

L’opera offre un’originale visione del quartiere, offrendo a chiunque vi passi un’inedita mappa della Garbatella, evidenziando l’anima unica, insieme a monumenti e luoghi di interesse. La luce delle vie e dei vicoli, gli scorci inaspettati e i colori dei palazzi diventano qui forma d’arte. L’accesso simbolico a uno dei quartieri storici e caratteristici romani si trasforma in punto informazioni al tempo stesso smart (grazie alla tecnologia di prossimità dello smart wall inaugurato a dicembre 2021) e artistico.

Il nuovo murale è costituito da 36 metri quadrati di vernice mangia-smog che eliminerà (trasformandoli in sali inerti) circa 5,54 grammi di NOx al giorno, come 36 metri quadrati di foresta, assorbendo lo smog di circa 7,7 auto a benzina al giorno. Il murales è stato curato e coordinato da Maura Crudeli, project manager di Yourban2030.

"Con Urban Fragments abbiamo portato a termine quell’opera di recupero di uno dei punti nevralgici di Roma già avviata a dicembre 2021 con il primo smart wall di Roma, The Endless Growth firmato da Alessandro Bello Tabbi e promosso in collaborazione con Myllennium Award", spiega Veronica De Angelis, Presidente della no profit Yourban2030. "Lo abbiamo fatto, questa volta, affidando una nuova opera a una giovane donna artista, Maria Ginzburg. La piazza, ingresso simbolico del quartiere Garbatella, diventa così da oggi un nuovo e originale accesso al quartiere, esempio di città che unisce le nuove tecnologie del Green Smart Wall e della vernice mangia-smog all’arte, alla riqualificazione urbana e alla vivibilità. Da oggi chiunque passerà da questa piazza avrà la possibilità di accedere ai contenuti digitali informativi e di servizio offerti dalla tecnologia di prossimità dello smart wall e di guardare al quartiere Garbatella con uno sguardo nuovo. Urban Fragments è il nostro modo per valorizzare questo meraviglioso quadrante cittadino, caratterizzato dal barocchetto romano. Tutto questo è stato possibile grazie all’impegno profuso dal Municipio VIII, che negli anni ha investito sul quartiere con attenzione e intelligenza, e in collaborazione con ATAC che ha messo a disposizione i muri e gli spazi".

"Urban Fragments è stata un’esperienza nuova di approccio ai murales, ed è il mio primo murale green", racconta Maria Ginzburg. “L’idea artistica è nata a partire dal confronto con il contesto. Stiamo parlando di un muro che fa da cornice a un’area di socialità, un luogo che da mero passaggio doveva diventare spazio di incontro. Volevo quindi creare un pattern rappresentativo del contesto storico artistico di Garbatella, però al tempo stesso doveva essere un lavoro rispettoso della socialità. Quindi la scelta tecnica è stata quella del pattern astratto che fosse facilmente visualizzabile ma che desse anche la possibilità di un ulteriore approfondimento per chi fosse interessato a scoprire i personaggi e i dettagli che immaginariamente popolano il quartiere, lo vivono e anche gli danno quella marcia in più, con i suoi monumenti e i suoi scorsi artistici”.

Maria Ginzburg, classe 1998, è un artista di origini russe, illustratrice e studentessa di pittura e grafica d’arte presso l’Accademia di Belle Arti di Roma. Si forma nel settore dell’illustrazione di infanzia, in particolare concentrandosi sulla divulgazione di temi quali la disabilità e il rapporto con il diverso e lo straniero. Ha sviluppato successivamente un marcato interesse per tematiche legate alla sostenibilità ambientale, l’antropizzazione e il cambiamento del rapporto tra l’uomo e la natura nel contesto contemporaneo.

Foto di Yourban2030.

Garbatella, inaugura Urban Fragments, murale mangia-smog di Maria Ginzburg
Garbatella, inaugura Urban Fragments, murale mangia-smog di Maria Ginzburg


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Roma, la street artist Laika dedica un manifesto a Gigi Proietti
Roma, la street artist Laika dedica un manifesto a Gigi Proietti
I dipinti giovanili di Hopper? Sono copie da riviste per pittori dilettanti
I dipinti giovanili di Hopper? Sono copie da riviste per pittori dilettanti
Brucia tra le fiamme re Felipe VI: è l'opera di Sierra e Merino
Brucia tra le fiamme re Felipe VI: è l'opera di Sierra e Merino
Cina, scoperti altri duecento guerrieri del famoso esercito di terracotta dell'imperatore Qin
Cina, scoperti altri duecento guerrieri del famoso esercito di terracotta dell'imperatore Qin
Parte il restauro del San Marco di Donatello. Sarà realizzato dall'Opificio delle Pietre Dure
Parte il restauro del San Marco di Donatello. Sarà realizzato dall'Opificio delle Pietre Dure
Le ceramiche di Carlo Zoli, artista faentino tra Quiete e Tempesta
Le ceramiche di Carlo Zoli, artista faentino tra Quiete e Tempesta