Chicago: anche le statue della città indossano la mascherina


Le istituzioni culturali di Chicago hanno deciso di dare il buon esempio ai cittadini facendo indossare le mascherine di protezione da Coronavirus anche alle statue.

Anche le statue indossano le mascherine previste come norma di sicurezza per l’emergenza sanitaria Covid-19: accade a Chicago, dove tre sculture della città hanno la bocca coperta dalla mascherina per invitare gli abitanti a seguire il buon esempio.

Nell’Illinois vige infatti l’obbligo di indossare il dispositivo di protezione quando si cammina per le strade, allo scopo di proteggere gli altri e di proteggere se stessi. 

Le grandi istituzioni culturali di Chicago hanno colto l’invito, facendo indossare le mascherine alle grandi sculture collocate negli spazi pubblici. In particolare, ai due leoni di bronzo, realizzati da Edward Kemeys alla fine dell’Ottocento, che fanno la guardia all’entrata del prestigioso Art Institute. Questi sono il simbolo della città: l’istituzione culturale ha perciò deciso di far dare il buon esempio alle due monumentali sculture. 

In Daley Plaza è collocata invece la gigantesca scultura d’acciaio di Pablo Picasso, simile a una maschera, e anche ad essa è stata fatta indossare la mascherina di protezione. 

Le mascherine, fabbricate con materiale resistente alle intemperie, hanno i colori di Chicago: quattro stelle rosse disposte orizzontalmente su campo bianco con due strisce parallele azzurre. 

Ph.Credit Scott Olson/AFP

Chicago: anche le statue della città indossano la mascherina
Chicago: anche le statue della città indossano la mascherina


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma