Ecco la guida digitale per scoprire la Croce di Guglielmo a Sarzana, la prima croce datata della storia dell'arte


A Sarzana è arrivato un totem multimediale che illustra la Croce di Guglielmo, la prima croce datata della storia dell’arte.

La Croce di Guglielmo, capolavoro del 1138 conservato nella Cattedrale di Sarzana (La Spezia) e prima croce dipinta datata della storia dell’arte, è una delle opere più importanti di sempre ed è citata in tutti i manuali di storia dell’arte (qui è possibile leggere un nostro dettagliato approfondimento sull’opera). Dallo scorso mese c’è uno strumento in più per conoscere questa realizzazione straordinaria: si tratta della nuova Guida digitale alla lettura della Croce di Guglielmo, presentata lo scorso venerdì 30 novembre in occasione della festa del patrono di Sarzana, sant’Andrea.

Nella cappella che ospita la Croce all’interno della Cattedrale di Santa Maria Assunta, è stato infatti installato un totem multimediale che, attraverso immagini e testi realizzati ad hoc, consente di vedere l’opera fin nei più minuti dettagli, approfondirne il significato religioso, conoscere la rilevanza storica e il valore artistico. Lo stesso totem offrirà inoltre ai visitatori informazioni anche sugli altri innumerevoli tesori custoditi nella Cattedrale di Sarzana (una delle chiese artisticamente più significative di tutta la Liguria) e sul patrimonio conservato nel vicino Museo Diocesano.

Il totem è stato realizzato grazie al sostegno della Fondazione Carispezia.

Nell’immagine: il totem. Ph. Credit Francesco Tassara per Fondazione Carispezia.

Ecco la guida digitale per scoprire la Croce di Guglielmo a Sarzana, la prima croce datata della storia dell'arte
Ecco la guida digitale per scoprire la Croce di Guglielmo a Sarzana, la prima croce datata della storia dell'arte


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER