Cosenza, un incendio distrugge tre vite e un patrimonio storico-artistico d'eccezionale valore


Un incendio nel centro storico di Cosenza distrugge tre vite e un ingente patrimonio storico-artistico, gli antichi libri della Residenza Ruggi d’Aragona.

Un rovinoso incendio, divampato nel centro storico di Cosenza, a pochi passi dalla Cattedrale, si è portato via tre vite, quelle di tre persone che avevano occupato un appartamento al terzo piano di un edificio di corso Telesio, e un patrimonio storico d’eccezionale valore: l’incendio infatti si è propagato al vicino Palazzo Compagna, antica dimora nobiliare del XVI secolo, appartenuta alla famiglia Compagna, recentemente aperta al pubblico. Al suo interno era conservato un preziosissimo patrimonio librario, quello della famiglia Bilotti Ruggi d’Aragona, che lo custodiva nella Residenza Ruggi d’Aragona, un luogo di cultura che preservava la propria natura storica con dipinti, sculture, mobilia d’epoca e i libri appena menzionati, e che ospita regolarmente mostre e concerti.

Nell’incendio è andata distrutta la prima stampa del De rerum natura iuxta propria principia, opera del filosofo cosentino Bernardino Telesio, ma a subire le conseguenze sono state anche pergamene del Quattrocento e libri di varie epoche. È sconvolto il proprietario, Roberto Bilotti, che aveva già denunciato l’accensione di pericolosi fuochi nell’appartamento da cui ha avuto origine l’incendio. Raggiunto dal quotidiano locale La C News 24, ha dichiarato: “Questo palazzo era una delle poche case rimaste intatte, con tutti i suoi arredi. Di recente avevamo deciso di aprirla al pubblico per consentirne la fruizione. Ospitava una biblioteca con migliaia di volumi, pergamene, manoscritti, tutti relativi alla storia di Cosenza. E’ andato in fumo mezzo millennio di storia della città. Purtroppo questo disastro era prevedibile. L’appartamento di sotto infatti, da moltissimi anni, almeno sette, era occupato da una famiglia di abusivi che già in passato aveva acceso dei fuochi all’interno dell’appartamento. Esistono numerose informative dei carabinieri. Un pericolo più volte denunciato anche alla Procura della Repubblica”.

C’è dunque rammarico per una gravissima perdita che, con un minimo d’attenzione in più da parte delle istituzioni, poteva essere tranquillamente evitata.

Immagine: uno degli ambienti della Residenza Ruggi d’Aragona. Immagine tratta dal sito web.

Cosenza, un incendio distrugge tre vite e un patrimonio storico-artistico d'eccezionale valore
Cosenza, un incendio distrugge tre vite e un patrimonio storico-artistico d'eccezionale valore


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER