Rai: “non chiuderemo Rai Storia e Rai Sport. Le ipotesi di chiusura erano solo simulazioni”


La Rai conferma: non chiuderà né Rai Storia né Rai Sport. E ha spiegato che le ipotesi di chiusura erano solo simulazioni.

La Rai ha ufficialmente confermato che non chiuderà Rai Storia e Rai Sport. L’anticipazione era stata data già oggi pomeriggio da Rita Borioni, membro del consiglio di amministrazione. Nei giorni scorsi, infatti, si è ripetutamente parlato di una possibile chiusura dei canali dedicati alla storia e lo sport come parte di un piano di spending review della Rai, presentato dall’ad Fabrizio Salini al consiglio di amministrazione. Un rischio che è stato fortunatamente scongiurato.

L’azienda ha anche spiegato perché nei giorni scorsi s’era parlato di una possibile chiusura. “Nel corso del consiglio di amministrazione della Rai, riunitosi oggi a viale Mazzini e presieduto da Marcello Foa alla presenza dell’amministratore delegato Fabrizio Salini”, si legge in una nota diramata questa sera poco dopo le 20, “è stata aggiornata la situazione sull’emergenza coronavirus, l’attività della task force aziendale e gli impatti economici e finanziari. L’Amministratore delegato ha affermato che le ipotesi relative a chiusure o accorpamenti del canale Rai Storia e del canale Rai Sport sono riconducibili a simulazioni e scenari volti ad affrontare la situazione economica ma non c’è alcuna volontà di chiudere né accorpare i suddetti canali e ha anzi confermato l’impegno per rafforzare ulteriormente l’offerta culturale della Rai in un momento particolarmente difficile per il paese”.

Immagine: il cavallo davanti alla sede Rai di viale Mazzini.

Rai: “non chiuderemo Rai Storia e Rai Sport. Le ipotesi di chiusura erano solo simulazioni”
Rai: “non chiuderemo Rai Storia e Rai Sport. Le ipotesi di chiusura erano solo simulazioni”


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma