Palazzo Reale di Palermo si disvela come mai prima d'ora


Una piattaforma digitale virtuale realizzata grazie a una mappatura in 3D svela dettagliatamente il Palazzo Reale di Palermo come non mai.

Grazie a una mappatura in 3D compiuta con oltre 40mila fotografie scattate, 3 miliardi di punti battuti dai laser, 600 campioni di materiali, migliaia di documenti studiati e otto anni di lavoro, il Palazzo Reale di Palermo non ha più segreti. 

Nella piattaforma digitale virtuale realizzata è possibile comprendere la sintesi di culture che si sono intrecciate nell’edificio (arabo, greco-bizantina e normanna) e analizzare nel dettaglio i mosaici della Cappella Palatina, la stanza di Ruggero II, la Sala dei Venti e le segrete.

Il progetto è stato presentato dal Presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè nell’ambito del convegno internazionale "Il palazzo disvelato" con esperti di fama internazionale che si occupano della tutela del patrimonio storico e architettonico dei palazzi del potere da Istanbul al Cairo, ponendoli a confronto con quello di Palermo.

Il progetto è stato realizzato, con il coordinamento di Ruggero Longo, dall’Ars, gruppo interdisciplinare dell’Università della Tuscia, e dalla Tecno-Art.

Fonte: La Sicilia - Palermo Today

Ph.Credit

 

Palazzo Reale di Palermo si disvela come mai prima d'ora
Palazzo Reale di Palermo si disvela come mai prima d'ora


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma