Palazzo Reale di Palermo si disvela come mai prima d'ora


Una piattaforma digitale virtuale realizzata grazie a una mappatura in 3D svela dettagliatamente il Palazzo Reale di Palermo come non mai.

Grazie a una mappatura in 3D compiuta con oltre 40mila fotografie scattate, 3 miliardi di punti battuti dai laser, 600 campioni di materiali, migliaia di documenti studiati e otto anni di lavoro, il Palazzo Reale di Palermo non ha più segreti. 

Nella piattaforma digitale virtuale realizzata è possibile comprendere la sintesi di culture che si sono intrecciate nell’edificio (arabo, greco-bizantina e normanna) e analizzare nel dettaglio i mosaici della Cappella Palatina, la stanza di Ruggero II, la Sala dei Venti e le segrete.

Il progetto è stato presentato dal Presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè nell’ambito del convegno internazionale "Il palazzo disvelato" con esperti di fama internazionale che si occupano della tutela del patrimonio storico e architettonico dei palazzi del potere da Istanbul al Cairo, ponendoli a confronto con quello di Palermo.

Il progetto è stato realizzato, con il coordinamento di Ruggero Longo, dall’Ars, gruppo interdisciplinare dell’Università della Tuscia, e dalla Tecno-Art.

Fonte: La Sicilia - Palermo Today

Ph.Credit

 

Palazzo Reale di Palermo si disvela come mai prima d'ora
Palazzo Reale di Palermo si disvela come mai prima d'ora


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER