La casa natale di Piet Mondrian si rinnova


La casa natale di Piet Mondrian, detta Mondriaanhuis, ad Amersfoort è diventata un museo multimediale in occasione del centenario del De Stijl.

La Mondriaanhuis, termine olandese per indicare la casa natale di Piet Mondrian, è diventata un museo multimediale.

Per celebrare il centenario del De Stijl, l’abitazione che vide nascere uno dei principali esponenti del movimento che prevedeva un’arte astratta con l’utilizzo di linee rette e di colori primari (blu, rosso, giallo) uniti al bianco e al nero, è stata rinnovata grazie al restyling degli interni curato dal team Tinker imagineers.

Situato ad Amersfoort, in Olanda, il museo accoglie i visitatori con una grande videoinstallazione accompagnata dalla musica che amava l’artista: da Ravel al jazz, da Stravinskij al Boogie-Woogie.
La visita continua con lettere, fotografie e documenti per conoscere la vita e l’arte di Mondrian.

Fonte: Sky Arte

Photo Credit

 

La casa natale di Piet Mondrian si rinnova
La casa natale di Piet Mondrian si rinnova


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Rincaro dei biglietti per la visita agli Scavi di Pompei
Rincaro dei biglietti per la visita agli Scavi di Pompei
Visite guidate al Campanile dei Sospiri di Milano: il complesso torna visitabile
Visite guidate al Campanile dei Sospiri di Milano: il complesso torna visitabile
Prosegue la grande monografica su Plinio Nomellini a Seravezza
Prosegue la grande monografica su Plinio Nomellini a Seravezza
Rivelato il vero volto di Palladio
Rivelato il vero volto di Palladio
Stop definitivo ai centurioni davanti al Colosseo: respinto il ricorso al Consiglio di Stato
Stop definitivo ai centurioni davanti al Colosseo: respinto il ricorso al Consiglio di Stato
Facebook censura la mostra di Sgarbi a Gualdo, opere troppo osé. E Sgarbi protesta... nudo
Facebook censura la mostra di Sgarbi a Gualdo, opere troppo osé. E Sgarbi protesta... nudo