Nascerà a Morciano di Romagna il Museo Boccioni, interamente dedicato al grande esponente del Futurismo


A Morciano di Romagna nascerà il Museo Boccioni, nella casa dei genitori dell’artista. Già la Fondazione Umberto Boccioni. 

Nascerà a Morciano di Romagna un museo interamente dedicato a Umberto Boccioni (Reggio Calabria, 1882 – Verona, 1916), tra i principali esponenti del Futurismo

Lo scorso novembre si è costituita la Fondazione Umberto Boccioni e principale obiettivo di quest’ultima è proprio dare vita al Museo Boccioni: qui si troveranno riuniti disegni, documenti, fotografie, lettere nella prima grande raccolta dedicata al celebre artista. 

L’idea di costituire un museo Boccioni era già nata negli anni Trenta del Novecento e ora il progetto sarà realizzato grazie all’iniziativa di Giuliano Cardellini, presidente della Fondazione e artista, con la collaborazione di Alberto Dambruoso, storico e critico d’arte; inoltre del Comitato Scientifico fanno parte Virginia Baradel e Sara De Chiara, tra le principali esperte dell’artista. 

Il museo sarà realizzato nelle stanze della casa dei genitori di Boccioni, a Morciano di Romagna, dove lui stesso ha vissuto nei primissimi anni della sua vita.
Obiettivo della Fondazione è anche di creare una Biblioteca che riunisca la raccolta cartacea o digitale, consultabile online, di tutti gli eventi legati a Boccioni, dalla sua scomparsa ad oggi.

Nell’immagine, Umberto Boccioni nel 1914.

Nascerà a Morciano di Romagna il Museo Boccioni, interamente dedicato al grande esponente del Futurismo
Nascerà a Morciano di Romagna il Museo Boccioni, interamente dedicato al grande esponente del Futurismo


Acquista il nostro libro Cronache dal mondo dell'arte 2020
Tutto il 2020 in un libro di 430 pagine con 60 fotografie a colori, in una selezione di 60 articoli scelti dalla redazione di Finestre sull'Arte.
CLICCA QUI
PER INFORMAZIONI



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER