Il Museo delle necropoli rupestri etrusche si rinnova con un nuovo allestimento


Il Museo archeologico delle Necropoli Rupestri di Barbarano Romano presenta il suo nuovo allestimento.

Nuovo allestimento per il Museo archeologico delle Necropoli Rupestri di Barbarano Romano (Viterbo) che sarà presentato lunedì 7 ottobre 2019 alle ore 15.30 nella Sala Sant’Angelo. Il primo allestimento scientifico risale a oltre vent’anni fa con l’esposizione di numerosi resti archeologici provenienti dai sepolcreti dell’antico centro di San Giuliano. Il museo è stato ora rinnovato, ma al centro del progetto è ancora la relazione con il Parco Regionale Marturanum, nel quale la necropoli a facciata rupestre scavata nel tufo s’inserisce armonicamente. Si tratta di un fenomeno unico in Occidente che rende visibili le architetture etrusche della Tuscia viterbese. Il territorio diviene notevolmente suggestivo grazie alle necropoli rupestri di San Giuliano, patrimonio ambientale e storico-culturale rimasto intatto. 

La visita museale è una passeggiata archeologica tra i luoghi che hanno segnato la storia antica di San Giuliano, dalla formazione villanoviana dell’insediamento alla fiorente fase etrusca, dalla conquista romana alla fortificazione medievale, ripercorsa attraverso gli oggetti più significativi provenienenti dagli scavi che hanno preso il via all’inizio del Novecento. Tra i monumenti funerari più rilevanti, il Tumulo Cima, la Tomba dell’Obelisco e la Tomba del Cervo, i cui corredi riuniti per l’occasione rafforzano l’unità del contesto. 

Obiettivo del nuovo allestimento è promuovere la ricerca, la tutela e la valorizzazione del comprensorio dal punto di vista storico. 

Il museo è quindi complementare e in stretta relazione con le escursioni esterne, soprattutto con gli itinerari che attraversano la necropoli rupestre e le vie cave che hanno suggestionato i visitatori di ogni tempo.

Il progetto è stato sostenuto dalla Regione Lazio con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale con la partecipazione della Baylor-University-Texas che propone in mostra una selezione dei materiali archeologici provenienti dai recenti scavi etruschi e medievali di San Giuliano.

Immagine: Tombe a portico a Barbarano Romano

Il Museo delle necropoli rupestri etrusche si rinnova con un nuovo allestimento
Il Museo delle necropoli rupestri etrusche si rinnova con un nuovo allestimento


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma