Il MoMA ampliato e riallestito ha riaperto al pubblico dopo quattro mesi con tante novità


Il MoMA di New York di nuovo visitabile al pubblico dal 21 ottobre 2019, dopo quattro mesi di chiusura per ampliamenti e riallestimenti. 

Il MoMA - Museum of Modern Art di New York ha riaperto i battenti dopo quattro mesi di chiusura per lavori di riallestimento e ampliamento. Il celebre museo di arte moderna e contemporanea della Grande Mela è da lunedì 21 ottobre 2019 di nuovo visitabile al pubblico e non sono poche le novità. 

Lo spazio espositivo è stato ampliato del 30% grazie al progetto dello studio di architettura di Diller Scofidio + Renfro in collaborazione con Gensler; arricchita anche la collezione permanente con l’introduzione di opere che celebrano l’arte afroamericana, ispanica e asiatica per “una visione più globale dell’arte che va oltre i canoni strettamente occidentali”, come afferma Roxana Marcoci, una delle curatrici. In occasione della riapertura sono stati commissionati nuovi lavori ad artisti quali Yoko Ono, Philippe Parreno, Goshka Macuba, Kerstin Braetsch. 

Inoltre allo scopo di un continuo rinnovamento del museo, saranno previsti riallestimenti periodici, circa ogni sei mesi, e una maggiore rotazione delle mostre temporanee.
Oltre all’ampliamento strutturale, il nuovo MoMA è l’effetto di un ripensare lo spazio come un’esperienza di condivisione dell’arte tra il museo e il pubblico. L’intera collezione è stata riallestita con l’obiettivo di condividere visioni più ampie dell’arte contemporanea.

Inoltre il nuovo spazio del Marie-Josée and Henry Kravis Studio sarà adibito a live performance per entrare direttamente nelle opere immersive degli artisti attraverso installazioni, suoni e tanto altro. Ne è un esempio Rainforest V (variation 1) del compositore David Tudor: un’installazione sonora realizzata con oggetti della quotidianità sospesi nello spazio per aumentare la loro risonanza. 

The Paula and James Crown Creativity Lab si propone invece come un nuovo e sperimentale spazio dedicato alle idee e ai processi artistici che scaturiscono dalla collezione permanente del museo e dalle mostre temporanee. I visitatori sono invitati quindi a partecipare a conversazioni, a incontri con gli artisti, ma anche a trovare suggerimenti per una visita “su misura” al museo e, perché no, a rilassarsi circondati dall’arte.  

Rinnovati anche gli spazi del bookshop e modificati gli orari di visita: tutti i venerdì e il primo giovedì di ogni mese il museo rimarrà aperto fino alle 21.

Per info: moma.org 

Ph.Credit MoMA   

Il MoMA ampliato e riallestito ha riaperto al pubblico dopo quattro mesi con tante novità
Il MoMA ampliato e riallestito ha riaperto al pubblico dopo quattro mesi con tante novità


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER