A che punto siamo sull'accessibilità per i diversamente abili nei musei? Mart e Museion approfondiscono


Il 5 e il 6 aprile il convegno ’Art for all’ al Mart di Rovereto farà il punto sulla situazione dei diversamente abili nei musei.

A che punto siamo con i progetti speciali nei musei per i diversamente abili? Il 5 e il 6 aprile il Mart - Museo d’Arte Contemporanea di Trento e Rovereto e il Museion di Bolzano lanciano un convegno, Art for all, sulle buone pratiche per le persone con disabilità: una due giorni di incontri, laboratori, visite per parlare di inclusione e necessità speciali. Un’iniziativa dedicata all’inclusione e all’accessibilità museale aperta a educatori, insegnanti, mediatori museali, studenti. L’evento è organizzato dai due musei e dall’Associazione Alteritas Trentino con il contributo della Provincia Autonoma di Trento. L’obiettivo è quello di costruire insieme una società più equa e inclusiva.

Il museo trentino e quello altoatesino sono da tempo all’avanguardia sull’argomento e da tempo hanno lanciato progetti specifici destinati a persone on disabilità, malattia o disagio. A Rovereto, l’area educazione e mediazione culturale del Mart propone da anni visite guidate in LIS, percorsi tattili per non vedenti, laboratori per persone con necessità speciali, attività progettate con i professionisti del terzo settore (realizzate in museo o nelle sedi che ospitano e accolgono le persone con disabilità o malattia). Recentemente inoltre è stata lanciata la videoguida in LIS, disponibile gratuitamente in biglietteria, che favorisce la visita in autonomia delle persone sorde. Quella del Mart è pertanto una scommessa vinta, grazie al lavoro costante e alla costruzione di una rete virtuosa diffusa sul territorio. Ogni anno l’Area educazione coinvolge oltre trenta soggetti provenienti da tutto il Trentino e da fuori Provincia, tra cooperative, associazioni, centri di salute mentale, case di riposo, enti pubblici e istituti socio-sanitari. Col risultato che ogni anno sono più di tremila le persone che partecipano ai Progetti speciali del Mart, esperienze coinvolgenti pensate per stimolare la manualità, la creatività e per produrre e condividere conoscenza.

A Bolzano, invece, la mediazione di Museion, in linea con le trasformazioni sociali in atto e la diversità di lingue, culture, idee, fasce d’età, interessi e necessità che contraddistinguono la società contemporanea, offre un ampio programma di attività dedicate ad un pubblico eterogeneo (locale e internazionale). L’obiettivo è trasformare il museo in un luogo di scambio, capace di creare un ponte tra storie di vita personale e arte e in un’occasione di incontro con gli altri, ovvero con “l’altro”. La fruizione dell’arte da parte di Museion è proposta, dove possibile, come un’esperienza collettiva che unisce indistintamente l’individualità di ciascuno e ciascuna, indipendentemente dal fatto che si abbiano o meno bisogni speciali. Tra i formati di mediazione specifici, organizzati in collaborazione con diversi partner locali, si ricordano l’appuntamento mensile Incontri di storie, rivolto alla terza età, le iniziative per lo scambio linguistico e interculturale con migranti e richiedenti asilo Con Nuove Culture e Atlas & Arte, il format In tutti i sensi con momenti di interazione diretta per le persone con o senza bisogni fisici o mentali speciali. A questi si aggiungono gli incontri dell’Alzheimer Circle per persone con e senza forme di demenza. Nel 2018, oltre seimila adulti hanno aderito attivamente ai programmi di mediazione di Museion, e di questi una parte considerevole ha partecipato agli incontri nell’ambito dell’inclusione e dell’accessibilità.

Inoltre, in occasione di Art for all, il Mart di Rovereto presenterà al pubblico la sua prima opera a rilievo. Si tratta della riproduzione tridimensionale, che giunge a cento anni esatti dalla sua realizzazione, de Le figlie di Loth, capolavoro dipinto da Carlo Carrà nel 1919, già scelto come immagine guida delle Collezioni del museo: l’opera diviene dunque accessibile anche a non vedenti e ipovedenti. La riproduzione dell’opera è stata finanziata con l’ArtBonus 2018, grazie alle donazioni di sponsor, associazioni o privati cittadini che hanno scelto di sostenere il progetto Vedere con le Mani.

Di seguito, il programma completo di Art for all. Per gli interventi, i workshop e la visita guidata indicati con l’asterisco (*) è garantito il servizio di interpretariato LIS/italiano. Prenotazione obbligatoria a conferenze e workshop: eventi@mart.tn.it. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito del Mart.

5 aprile 2019

Sala conferenze

14.00-14.30 | Registrazione partecipanti
14.30-15.00 | Saluti
15.00-15.40 | Il museo e i suoi pubblici tra mediazione e partecipazione (Ornella Dossi, Mart;  Brita Köhler, Museion)
15.40.16.10 | Toccare l’arte contemporanea (Aldo Grassini, Museo Tattile Statale Omero)
16.10-16.30 | Coffee break
16.30-17.00 | Musei accessibili per le persone sorde: progetti e prospettive (Stefania Pedrotti, referente trentina progetto MAPS)

Sale espositive
17.00-18.00 |  Meet in art workshop:
- Esperienza tattile. Conoscere un’opera d’arte attraverso il tatto*
- Punti di vista... Visita guidata al Mart in collaborazione con le Cooperative sociali Il Ponte e ITER*
- Arte per tutti? In tutti i sensi! La mediazione dell’arte come esperienza condivisa, per persone con e senza bisogni speciali

Foyer II piano

19.00-19.30 | Concerto LIS Coro a Bocca Chiusa. Scuola di Musica I Minipolifonici. Dirige Valentina Bellamoli

6 aprile 2019

Sala conferenze

8.30-9.00 | Registrazione partecipanti
9.00-9.30 | Abitare l’arte. Un dialogo tra danza, musei e inclusione (Anna Bragagnolo, coreografa; Irene Balzani, Fondazione Palazzo Strozzi) 9.30-10.00 | L’arte risveglia l’anima. Un progetto itinerante per valorizzare la neurodiversità (Roberta Biondini, artista; Cristina Bucci, Associazione L’Immaginario)
10.00-10.20 | Coffee break

Sale espositive

10.20-11.30 | Meet in art workshop:
- In between
- Esercizi per fraintendersi: un workshop per indagare i modi di comunicare con  l’arte*
- Autismi: strategie di facilitazione
- Visita guidata alle Collezioni del Mart* 
11.30-12.30 | Confronto sulle esperienze

Ph. Credit Bianca Lampariello

A che punto siamo sull'accessibilità per i diversamente abili nei musei? Mart e Museion approfondiscono
A che punto siamo sull'accessibilità per i diversamente abili nei musei? Mart e Museion approfondiscono


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Qual è il ruolo dei musei nella cultura globale? Se ne parla in un convegno a Firenze con i direttori dei grandi musei del mondo
Qual è il ruolo dei musei nella cultura globale? Se ne parla in un convegno a Firenze con i direttori dei grandi musei del mondo
Opere di Caravaggio, Bellini, Lippi tornano nella Galleria di Palazzo degli Alberti di Prato per una mostra temporanea
Opere di Caravaggio, Bellini, Lippi tornano nella Galleria di Palazzo degli Alberti di Prato per una mostra temporanea
Quando una stella si ferma al Vela. Sabato 30 novembre tante iniziative con il consueto mercatino solidale
Quando una stella si ferma al Vela. Sabato 30 novembre tante iniziative con il consueto mercatino solidale
Tornano i Dialoghi d'arte e cultura alle Gallerie degli Uffizi
Tornano i Dialoghi d'arte e cultura alle Gallerie degli Uffizi
La celebre agenzia fotografica Magnum compie 70 anni
La celebre agenzia fotografica Magnum compie 70 anni
In viaggio nel cosmo: ciclo di laboratori per bambini al MAXXI
In viaggio nel cosmo: ciclo di laboratori per bambini al MAXXI