In Liguria si muovono le persone verso le opere e non viceversa: al via “Liguria delle Arti”


Dal 30 giugno al 23 agosto 2018 tutta la Liguria è teatro di 16 incontri del programma ’Liguria delle Arti’ per scoprire il patrimonio locale.

In Liguria parte un’interessante iniziativa culturale che, dal 30 giugno al 23 agosto 2018, coinvolge l’intera regione e mira a far scoprire a tutti, abitanti e turisti, il patrimonio locale. Il progetto s’intitola Liguria delle Arti e vede la direzione artistica di Pino Petruzzelli, che dichiara come l’idea nasca “dalla necessità e dalla volontà di restituire valore alla Bellezza e al Territorio”. Quante volte, “viaggiando per la Liguria”, dichiara Petruzzelli, “mi sono imbattuto in straordinarie opere d’arte sconosciute ai più. Capolavori racchiusi in piccole chiese, in piccoli musei, in piccoli comuni. La bellezza paesaggistica di questa regione è risaputa, ma il patrimonio artistico disseminato su tutto il territorio è anch’esso di altissimo valore. Ritrovarsi a girare per strade di provincia e imbattersi in un’opera di Miró o di Bruegel o del Parmigianino o di Lucio Fontana lascia intendere come intorno a noi esista un patrimonio capace di aiutarci a crescere. Da ogni punto di vista”.

L’iniziativa è interessante anche perché ben si sposa con l’assunto secondo il quale occorre muovere le persone verso le opere e non spostare le opere d’arte, che durante le trasferte si sottopongono a grandi rischi e sono spesso lontane dai loro musei (una situazione poco sostenibile di cui abbiamo scritto anche in un nostro editoriale). Spazio dunque all’arte, ma anche alla musica e alla letteratura, con spiegazioni di opere d’arte, concerti e letture, che s’intrecciano in un programma composito che, dal Ponente al Levante, da Ventimiglia a Castelnuovo Magra, coinvolge l’intero territorio. Di seguito il programma dettagliato (tutti gli incontri sono a ingresso gratuito).

Sabato 30 giugno, ore 21
Framura (SP), Chiesa di San Martino
Enrico Barbieri (Framura Turismo) racconta la chiesa di San Martino e la Torre Carolingia
Beatrice Astrua (storia dell’arte) racconta la Madonna del Rosario di Bernardo Strozzi
Maria Cozzani (violino) e Alaa Alshaer (chitarra) eseguono Nicolò Paganini
Pino Petruzzelli legge Percy Bysshe Shelley, George Gordon Byron, Anna Maria Ortese, Eugenio Montale, Mario Soldati, Claudio Pozzani, Camillo Sbarbaro

Domenica 1° luglio, ore 21
Monterosso al Mare (SP), Convento dei Cappuccini
Giacomo Montanari (storico dell’arte) racconta la Crocifissione attribuita ad Anton van Dyck
Maria Cozzani e Alaa Alshaer eseguono Nicolò Paganini e Fabrizio De Andrè
Pino Petruzzelli legge Eugenio Montale e Alfonso Gatto

Sabato 7 luglio, ore 21
Chiavari (GE), Santuario di Nostra Signora delle Grazie
Silvia Stanig (storica dell’arte) racconta il Giudizio Universale di Luca Cambiaso
Yesenia Vicentini (violino) esegue Nicolò Paganini
Pino Petruzzelli legge Ernest Hemingway, Antonia Pozzi, Ezra Pound, Franco Mazzi, Vincenzo Cardarelli, Guy de Maupassant, Pino Petruzzelli, Alphonse de Lamartine

Venerdì 13 luglio, ore 21
Vado Ligure (SV), Villa Groppallo - Museo Civico “Arturo Martini”
Donatella Ventura (responsabile di Villa Groppallo) racconta le sculture di Arturo Martini
Alessandro Barlucchi (clarinetto) e Julyo Fortunato (polistrumentista) eseguono Nicolò Paganini e Luciano Berto
Pino Petruzzelli legge Gina Lagorio, Montesquieu, Camillo Sbarbaro, Dino Campana, Ceccardo Roccatagliata Ceccardi, Giuseppe Mazzini, Eugenio Montale

Sabato 14 luglio, ore 21
Castelnuovo Magra (SP), Chiesa di Santa Maria Maddalena
Giacomo Montanari (storico dell’arte) racconta la Crocifissione di Pieter Brueghel il Giovane
Maria Cozzani (violino) e Alaa Alshaer (chitarra) eseguono Nicolò Paganini
Pino Petruzzelli legge Dante Alighieri, Maurizio Maggiani, Giorgio Caproni, Mario Soldati, Eugenio Montale, Manrico Murzi

Domenica 15 luglio, ore 21
Cogoleto (GE), Oratorio di San Lorenzo
Beatrice Astrua (storica dell’arte) racconta Gino Grimaldi
Il Trio Paganini Sivori, composto da Eliana Calamaro (violino), Debora Tedeschi (viola) e Silvia Groppo (chitarra) esegue Nicolò Paganini
Pino Petruzzelli legge Edoardo Sanguineti, Liana Millu, Angelo Barile, Anna Maria Ortese, Salvatore Quasimodo, Camillo Sbarbaro, Giorgio Ficara, Francesco Biamonti, Manrico Murzi

Venerdì 20 luglio, ore 21
Diano Arentino (IM), Chiesa di San Michele
Riccardo Bonifacio (restauratore) racconta la chiesa di San Michele
Giacomo Montanari (storico dell’arte) racconta il Polittico di San Michele di Antonio Brea
Alessandro Barlucchi e Julyo Fortunato eseguono Nicolò Paganini e Luciano Berio
Pino Petruzzelli legge Vincenzo Cardarelli, Giovanni Boine, Italo Rossi, Edmondo De Amicis, Mario Novaro, Francesco Biamonti, Giuseppe Conte, Camillo Sbarbaro

Sabato 21 luglio, ore 21
Pigna (IM), Chiesa di San Michele Arcangelo
Valentina Fiore (storica dell’arte) racconta il Polittico di San Michele di Giovanni Canavesio
Alessandro Barlucchi (clarinetto) e Tiziana Canfori (tastiera) eseguono Nicolò Paganini, Francesco Gnecco, Luciano Berio
Pino Petruzzelli legge Giovanni Boine, Giorgio Caproni, Italo Calvino, Elio Lanteri, Nico Orengo, Salvatore Quasimodo

Martedì 24 luglio, ore 21
Avegno (GE), Chiesa di Santa Margherita
Beatrice Astrua (storica dell’arte) racconta il Retablo di Testana
Stefano Merighi (clarinetto) esegue Luciano Berio, Giacomo Biagi
Pino Petruzzelli legge Edoardo Sanguineti, Paul Valéry, Giovanni De Scalzo, Eugenio Montale, Camillo Sbarbaro, Gianni Dagnino, Giorgio Caproni, Antonio Tabucchi, Fiedrich Nietzsche, Giorgio Ficara, Accademia Italiana della Cucina

Giovedì 26 luglio, ore 21
Taggia (IM), Convento di San Domenico
Fulvio Cervini e Giacomo Montanari (storici dell’arte) raccontano l’Adorazione dei Magi del Parmigianino e i polittici di Ludovico Brea
Pino Petruzzelli legge Italo Calvino, Francesco Biamonti, Paul Valéry, Carlo Betocchi, Eugenio Montale

Giovedì 2 agosto, ore 21
Celle Ligure (SV)
Beatrice Astrua (storica dell’arte) racconta il Polittico di San Michele di Perin del Vaga e la pala d’altare di Domenico Piola
Eliano Calamaro esegue Nicolò Paganini
Pino Petruzzelli legge Renzo Piano, Camillo Sbarbaro, Angelo Barile, Eugenio Montale, Giuseppe Ungaretti, Edoardo Sanguineti

Venerdì 3 agosto, ore 21
Vendone (SV), Parco delle Torri
Silvia Bottaro (critica d’arte) racconta il Parco Museale Rainer Kriester e il Museo delle Torri
Letizia Panarello canta Fabrizio De Andrè, Gino Paoli, Felice Cascione, Luigi Tenco
Pino Petruzzelli legge Salvatore Quasimodo, Gabriello Chiabrera, Camillo Sbarbaro, Italo Rossi, Pino Petruzzelli, Maurizio Pupi Bracali, Francesco Biamonti, Liana Millu

Sabato 4 agosto, ore 21
Perinaldo (IM), Chiesa di San Nicolò da Bari
Valentina Fiore (storica dell’arte) racconta la Madonna del Suffragio della scuola del Guercino
Giacomo Biagi (violoncello) e Giulia Carlini (flauto traverso) eseguono Antonio Vivaldi, Giacomo Biagi
Pino Petruzzelli legge Francesco Biamonti, Giuseppe Conte, Mario Soldati, Pino Petruzzelli

Martedì 14 agosto, ore 21
Ventimiglia, Area Archeologica di Nervia
Giulio Montinari (archeologo) e Valentina Fiore (storica dell’arte) raccontano l’Area Archeologica di Nervia e il Teatro Romano
Roberto Orengo (flauto traverso) e Diego Campagna (chitarra) eseguono Nicolò Paganini
Pino Petruzzelli legge Salvatore Quasimodo, Nico Orengo, Camillo Sbarbaro, Francesco Biamonti, Anna Maria Ortese, Tommaso Reggio, Pier Paolo Pasolini, Mario Soldati, Edmondo De Amicis, Giuseppe Conte

Sabato 18 agosto, ore 21
Sassello (SV), Nuovo Polo Museale Perrando
Valentina Fiore (storica dell’arte) racconta le opere di Joan Miró, Francis Bacon, Mario Schifano, Emilio Scanavino, Claudio Costa
Giacomo Biagi (violoncello) esegue Luciano Berio, Luca Brignole
Pino Petruzzelli legge Paolo Rumiz, Renzo Piano, Sandro Pertini, Chicca Gagliardo, Camillo Sbarbaro, Vincenzo Cardarelli

Giovedì 23 agosto, ore 21
Santa Margherita Ligure (GE), Chiesa di San Lorenzo della Costa
Giacomo Montanari (storico dell’arte) racconta il Trittico di Sant’Andrea di scuola fiamminga
Giacomo Biagi (violoncello) esegue Giacinto Scelsi
Pino Petruzzelli legge Camillo Sbarbaro, Eugenio Montale, Guy de Maupassant, Ugo Gallo, Antonia Pozzi

In Liguria si muovono le persone verso le opere e non viceversa: al via “Liguria delle Arti”
In Liguria si muovono le persone verso le opere e non viceversa: al via “Liguria delle Arti”


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE







Login abbonamento online


Password dimenticata

Tag cloud


Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

Strumenti utili