Il Museo di Capodimonte annuncia per il 2019 una grande mostra dedicata a Caravaggio


Il Museo di Capodimonte ha annunciato per il 2019 una grande mostra che si terrà da aprile a luglio. Il titolo dell’esposizione, Caravaggio a Napoli, promette già di riscuotere un notevole successo di pubblico. 

Relativamente a ciò che sarà presentato si hanno ancora poche informazioni, ma sarà una mostra che approfondirà il periodo napoletano di Michelangelo Merisi, quello più intenso della sua produzione artistica: si comprenderanno quindi il contesto nel quale ha lavorato, le sue frequentazioni e come la città di Napoli ha dato all’artista l’influenza giusta per realizzare i suoi capolavori. Inoltre si verrà a conoscenza del suo effetto sulla scuola pittorica napoletana

Presente nel percorso espositivo è certamente la Flagellazione di Cristo, realizzata da Caravaggio tra il 1607 e il 1608 e custodita nelle collezioni del Museo di Capodimonte di Napoli.

Il direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte, Sylvain Bellenger, ha dichiarato che la mostra “non servirà per fare visitatori, ma per studiare i diciotto mesi di Caravaggio a Napoli e il suo effetto sulla scuola pittorica napoletana. Seguirà un percorso caravaggesco attraverso la città”.

Immagine: Michelangelo Merisi, Flagellazione di Cristo (1607-1608; olio su tela, 286 x 213 cm, Napoli, Museo di Capodimonte)

Il Museo di Capodimonte annuncia per il 2019 una grande mostra dedicata a Caravaggio
Il Museo di Capodimonte annuncia per il 2019 una grande mostra dedicata a Caravaggio

Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER







Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Toscana    

Strumenti utili