In Val d'Aosta arrivano gli impressionisti. Monet e colleghi dipingono le luci della Normandia


È in arrivo al Forte di Bard (Val d’Aosta) la mostra Luci del Nord. Impressionismo in Normandia, che apre fino al 17 giugno e, con settanta importanti opere, in un progetto originale, racconta come gli artisti di fine Ottocento in Francia siano rimasti affascinati dalle atmosfere della Normandia, dai suoi paesaggi, dalla forza della sua natura. “La Normandia”, leggiamo nella presentazione, “ha esercitato una irresistibile forza di attrazione tra gli artisti del XIX secolo, a partire dalla scoperta che ne fecero i pittori e gli acquarellisti inglesi che attraversarono la Manica per studiare il paesaggio, le rovine e i monumenti in terra francese”. Città come Honfleur, Le Havre e Rouen divennero crocevia di grandi artisti, come Camille Corot, Gustave Courbet e soprattutto Eugène Bodin, che di queste terre era originario (nacque a Honfleur), e Claude Monet, che da bambino si trasferì a Le Havre e sulle coste della Normandia, proprio assieme a Boudin, imparò a dipingere i paesaggi.

Gli artisti lavoravano en plein air per cogliere tutti gli aspetti del paesaggio della Normandia, “una regione in cui la natura”, sottolinea il curatore della mostra valdostana, Alain Tapié, “possiede una sua propria ‘fisicità’ vera e vibrante. Una regione di mare e di terra, ricca e rigogliosa ma anche aspra e cupa, caratterizzata da cieli plumbei, nebbie dense, mari in tempesta, alte scogliere battute dal vento e dalle onde, accanto a tranquille distese di frutteti, stradine di campagne e rassicuranti fattorie con tetti di paglia”.

La mostra, attraverso i paesaggi della Normandia, intende raccontare la nascita della pittura d’impressioneo, dalla quale nascerà l’impressionismo come comunemente noto, e si avvale di un corpus di opere di artisti di primissimo piano: oltre ai dipinti citati sopra, il visitatore vedrà opere di Delacroix, Renoir, Morisot, Dufy, Bonnard e altri che intesero rappresentare la verità di ciò che i loro occhi vedevano in un preciso istante.

Gli orari d’apertura: dal martedì al venerdì alle 10 alle 18, il sabato, la domenica e i festivi dalle 10 alle 19. Chiuso il lunedì (tranne il 30 aprile). La biglietteria chiude 45 minuti prima. Biglietti: intero 8,50 euro, ridotto 6,50, ridotto scuole 5 euro. L’audioguida viene venduta a un costo di 3,50 euro (sconto a 5 euro la coppia). Per informazioni: www.fortedibard.it.

Immagine: Auguste Renoir, Coucher du soleil, vue de Guernesey (1893 circa; olio su tela, 22,5 x 36,5 cm)

In Val d'Aosta arrivano gli impressionisti. Monet e colleghi dipingono le luci della Normandia
In Val d'Aosta arrivano gli impressionisti. Monet e colleghi dipingono le luci della Normandia

Se questo articolo ti Ŕ piaciuto o lo hai ritenuto interessante, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter: niente spam, una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novitÓ!

Gli audiolibri di Finestre sull'Arte








Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Politica e beni culturali     Arte antica     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Barocco     Ottocento     Cinquecento     Novecento     Firenze     Quattrocento     Genova     Roma    

Strumenti utili