Alessia Peretti e il marmo. Una mostra per raccontare le Alpi Apuane.


Inaugura sabato 21 dicembre a Lido di Camaiore la mostra di Alessia Peretti dal titolo 'Paesaggi dell'anima. Le sprezzature del marmo, la dolcezza degli interni'.

Nel nostro sito abbiamo parlato spesso delle Alpi Apuane, del disastro ambientale che si sta consumando alle loro spalle, di tutti i problemi che riguardano il settore del marmo di Carrara.

L’essenza delle nostre terre è ora raccontata in una mostra di una giovane e interessante artista locale, Alessia Peretti, che inaugurà sabato 21 dicembre una propria esposizione personale negli ambienti della Galleria Europa di Lido di Camaiore (provincia di Lucca). La mostra, a cura di Silvia La Rossa, si intitola Paesaggi dell’anima. Le sprezzature del marmo, la dolcezza degli interni e presenta diversi suggestivi dipinti di Alessia Peretti che raccontano le Alpi Apuane e la Versilia, i suoi marmi, le sue cave: un evento con un forte legame con il territorio.

La mostra inaugurerà alle 17:30 di sabato 21 dicembre e sarà visitabile tutti i giorni, fino al 31 dicembre, con orario 11-12:30 e 15:30-19 (chiusura il giorno di Natale). Di seguito la locandina della mostra di Alessia Peretti:

Alessia Peretti. Paesaggi dell


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE

Gli autori di questo articolo: Federico Giannini e Ilaria Baratta

Gli articoli firmati Finestre sull'Arte sono scritti a quattro mani da Federico Giannini e Ilaria Baratta. Insieme abbiamo fondato Finestre sull'Arte nel 2009. Clicca qui per scoprire chi siamo


Commenta l'articolo che hai appena letto



Commenta come:      
Spunta questa casella se vuoi essere avvisato via mail di nuovi commenti



Nessun commento dal sito per questo articolo.





Torna indietro



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER