Sotheby's, all'asta un Monet da 40 milioni di dollari: tra i migliori esiti delle sue Ninfee


Andrà all’asta il 12 maggio da Sotheby’s uno dei migliori esiti delle Ninfee di Monet. Il quadro è stimato da 40 a 60 milioni di dollari.

Il 12 maggio, durante l’asta serale dedicata all’arte impressionista e moderna, sarà messo in vendita da Sotheby’s un grande dipinto di Claude Monet di un metro per due che è stato stimato dai 40 ai 60 milioni di dollari. 

Si tratta di Le Bassin aux nymphéas realizzato dal celebreimpressionismo" target="_blank"> artista padre dell’Impressionismo tra il 1917 e il 1919. Il dipinto firmato rimanda a uno dei temi prediletti di Monet, le ninfee, e probabilmente raffigura lo stagno delle ninfee della sua dimora di Giverny.

Si nota qui quasi una resa astratta della superficie dell’acqua e dei suoi riflessi, con pennellate di colore brillante a rappresentare gli splendidi colori dei fiori; giallo, rosso, rosa, verde si combinano tutti in una creazione pittorica di altissimo livello. È tra i migliori esiti di questo tema. 

Prima di andare all’asta a New York, il quadro sarà esposto dal 26 aprile a Taipei. 

La cifra record raggiunta da un Monet è di 110 milioni di dollari: fu raggiunta da I covoni nel 2019. 

Immagine: Claude Monet, Le Bassin aux nymphéas (1917-1919; olio su tela, 100 x 200 cm) 

Sotheby's, all'asta un Monet da 40 milioni di dollari: tra i migliori esiti delle sue Ninfee
Sotheby's, all'asta un Monet da 40 milioni di dollari: tra i migliori esiti delle sue Ninfee


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma