Milano ospiterÓ la prima personale italiana di Regine Schumann


La Galleria Dep Art di Milano ospiterà Colormirror, prima personale italiana di Regine Schumann.

La Galleria Dep Art di Milano ospita dal 31 ottobre al 22 dicembre 2018 la prima personale in Italia di Regine Schumann (Goslar, 1961). 

Colormirror, questo il titolo della mostra, presenterà al pubblico i lavori più recenti dell’artista, considerata tra i più importanti innovatori nell’ambito delle ricerche cromatiche e cinevisuali: un nucleo di opere di medie e grandi dimensioni (dagli 80 ai 240 centimetru di altezza) caratterizzate da pannelli luminosi che creano una relazione tra colore, luce e architettura.
I colori fluorescenti delle opere cambiano con il mutare della luce naturale e a seconda del punto di osservazione; le sue composizioni cromatiche si ispirano alla teoria dei colori di Goethe, in base alla quale i colori prendono vita dall’interazione tra luce e oscurità. 

“Il vetro acrilico colorato e fluorescente gioca nelle mie opere un ruolo importante. Il materiale che utilizzo si illumina non appena riceve energia luminosa, sia essa naturale o artificiale. A seconda della posizione, i diversi pannelli producono differenti stratificazioni, miscelazioni e selezioni di luce e colori” afferma l’artista.

Il curatore della mostra, Alberto Zanchetta, aggiunge: “Le opere di Regine Schumann delimitano uno spazio fisico che altera e ridefinisce l’ambiente in cui sono contenute. Le superfici in plexiglass ricorrono a colori che si compenetrano, si specchiano e riverberano, rendendo l’opera immateriale, come fosse un’emanazione di luce pura. Coinvolto in una duplice esperienza visiva (diurna/naturale e notturna/artificiale), lo spettatore è invitato a interrogarsi sulle ampie possibilità dello spettro cromatico rispetto ai limiti fisiologici imposti dall’occhio umano. L’effetto straniante di tali fluorescenze è ottenuto dalla sintesi delle superfici frontali, retrostanti e perimetrali che assorbono o irradiano la luce, sottoponendo la visione a cambiamenti impercettibili, a volte graduali, altre volte repentini. Ma in ogni caso sorprendenti”.  

Per info: www.depart.it

Orari: Da martedì a sabato dalle 10.30 alle 19. Chiuso domenica e lunedì.

Ingresso libero.

Immagine: Regine Schumann, Color Pastel Rheinstetten A-D (2017; vetro acrilico, 38 x 30 x 5 cm).

 

 

 

Milano ospiterÓ la prima personale italiana di Regine Schumann
Milano ospiterÓ la prima personale italiana di Regine Schumann


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER