Lorenzo Lotto e Giacomo Leopardi: Sgarbi cura a Recanati il dialogo che non t'aspetti


A Recanati parte la mostra ’Solo, senza fidel governo et molto inquieto de la mente. Lorenzo Lotto dialoga con Giacomo Leopardi’, a cura di Vittorio Sgarbi.

Mostra molto particolare quella che Vittorio Sgarbi cura a Recanati, al Museo Civico di Villa Colloredo Mels: Solo, senza fidel governo et molto inquieto de la mente. Lorenzo Lotto dialoga con Giacomo Leopardi è il titolo della mostra che, come si può facilmente intuire, metterà in scena un inedito dialogo tra il pittore veneto Lorenzo Lotto (Venezia, 1480 - Loreto, 1556/1557), che fu però a lungo attivo nelle Marche, e Giacomo Leopardi (Recanati, 1798 - Napoli, 1837). Due anime inquiete, un artista e un poeta che hanno girato l’Italia pur se a due secoli di distanza, due geni che hanno ottenuto i più grandi riconoscimenti solo dopo la loro scomparsa, due uomini che hanno condiviso i luoghi: Lorenzo Lotto eseguì infatti per Recanati la Trasfigurazione e il grande polittico per la chiesa di San Domenico, opere oggi conservate al museo civico della città.

La mostra, aperta dal 21 dicembre 2017 all’8 aprile 2018, espone a Recanati alcune importanti opere di Lorenzo Lotto: oltre alle opere conservate al Museo Civico di Villa Colloredo Mels, ovvero la Trasfigurazione, la celeberrima Annunciazione, il Polittico di Recanati e il san Giacomo Maggiore, arrivano nelle Marche il Ritratto di giovane gentiluomo proveniente dalle Gallerie dell’Accademia di Venezia, una Caduta dei Titani e un Gentiluomo con lettera di collezione privata, e il Ritratto di Ludovico Grazioli dalla Fondazione Cavallini Sgarbi. In mostra anche documenti e cimeli di Giacomo Leopardi (tra cui alcune lettere e il manoscritto del Saggio sopra gli errori popolari degli antichi).

La mostra è visitabile negli orari d’apertura del Museo Civico di Villa Colloredo Mels: dal martedì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Chiuso il lunedì, il 25 dicembre e il 1° gennaio. La Pinacoteca rimane chiusa per l’allestimento della mostra dal 15 al 20 dicembre. Biglietti: intero, valido anche per il circuito Recanati Musei, 10 euro, ridotto 7 euro (per gruppi di almeno 15 persone, soci FAI, TCI, Italia Nostra, Coop Alleanza 3.0 e precedenti Adriatica, Bordest, Estense), ridotto speciale 5 euro (Recanati Card, aderenti Campus l’Infinito, gruppi di studenti tra 15 e 25 persone), gratis per under 19, soci Icom, giornalisti con tessera dell’ordine, diversamente abili e accompagnatori. Il biglietto Recanati Musei dà l’accesso al Museo Civico di Villa Colloredo Mels, al Museo dell’Emigrazione Marchigiana, al Museo Beniamino Gigli e alla Torre del Borgo. Informazioni: 0744 422848, recanati@sistemamuseo.it, www.infinitorecanati.it. Hashtag: #RecanatiLottoLeopardi.

Immagine: Lorenzo Lotto, Annunciazione (1534 circa; olio su tela, 166 x 114 cm; Recanati, Museo Civico di Villa Colloredo Mels)

Lorenzo Lotto e Giacomo Leopardi: Sgarbi cura a Recanati il dialogo che non t'aspetti
Lorenzo Lotto e Giacomo Leopardi: Sgarbi cura a Recanati il dialogo che non t'aspetti


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER