I dinosauri invadono la Fabbrica del Vapore di Milano, una mostra con ricostruzioni a grandezza naturale


Milano, fino al 3 febbraio 2019 la mostra ’Dinosaur Invasion’ presenta ricostruzioni di dinosauri a grandezza naturale.

I dinosauri invadono la Fabbrica del Vapore di Milano in una mostra intitolata, appunto, “Dinosaur Invasion”. In corso fino al 3 febbraio 2019, la mostra si presenta come un parco popolato da ricostruzioni a grandezza naturale di dinosauri dell’era Mesozoica passando per il periodo Triassico, Giurassico e Cretaceo in cui la Terra era molto diversa da quella di oggi ed era dominata dai dinosauri, termine coniato nel 1842 dal paleontologo inglese Richard Owen dal greco “deinòs”, terribile e “sàuros”, lucertola.
Un team di paleontologi ha dato indicazioni per ricreare non solo le dimensioni, ma anche i movimenti dei giganteschi rettili preistorici: gli oltre 30 esemplari di dinosauri, infatti, sono animati con la sofisticata tecnologia ANIMATRONICS™.

La mostra offre al visitatore un’esperienza che vuole essere unica, divertente e coinvolgente, e che non tralascia gli importanti aspetti scientifici ed educativi grazie agli approfondimenti sull’evoluzione, sulla classificazione e sull’habitat di questi animali. Alla fine del percorso che dura circa un’ora, un’ampia zona dedicata all’Edutainment con giochi interattivi, laboratori con un sito archeologico costruito per la ricerca dei fossili, esperienza da far fare a tutti i bambini. Attigua caffetteria per il relax dei genitori. É possibile visitare il percorso con l’ausilio di audio e video-guide o prenotare una visita guidata con giovani paleontologi, che arricchiranno l’esperienza narrando le incredibili curiosità e i maggiori segreti sull’affascinante mondo dei dinosauri.
Il noto divulgatore Alessandro Cecchi Paone, che si è offerto come voce narrante delle guide audio e video, spiega: “L’esperienza mediatica complessiva, cinematografica, televisiva, espositiva, conferma da decenni a livello mondiale che i dinosauri sono in assoluto i migliori ambasciatori delle scienze della vita in particolare presso i più piccoli, gli studenti delle scuole primarie, gli adulti che vogliono recuperare nozioni dimenticate di biologia, zoologia e paleontologia. È però indispensabile che, come in questa mostra, le ricostruzioni degli esemplari e del loro ecosistema siano precise e affidabili”.

Fabio Gioia, curatore della particolare mostra, afferma: "Il valore apprezzabile di questa esposizione è la capacità di riportare all’attenzione del pubblico temi importanti. La complessa biologia che rende unico il nostro pianeta, la sua continua evoluzione e i temi come le estinzioni e la sostenibilità, sono contenuti di grande attualità che accompagnano la visita e stimolano l’interesse specialmente fra i giovani. La presenza di questa esposizione a Milano è particolarmente felice sia per il luogo che la ospita, sia perché trova un corollario naturale di istituzioni eccellenti della città, fra cui il Museo della Scienza e della Tecnica e il Museo Civico di Storia Naturale che possiede importantissime sezioni di Paleontologia e dove è possibile approfondire e continuare lo studio e l’esperienza scientifica ed educativa".

Anna Scavuzzo, vice sindaco di Milano, dichiara: “La Fabbrica del vapore si conferma luogo di sperimentazione aperto soprattutto a giovani e giovanissimi. Stiamo raccogliendo i frutti del lavoro di questi ultimi anni di particolare impegno; ancora ampie sono le prospettive di crescita, ma siamo comunque molto soddisfatti. Sono le mostre come questa, capaci di unire in modo innovativo cultura, storia e tecnologia, a testimoniare come la Fabbrica del vapore sia luogo ideale per aprirsi alla città e investire in creatività”.

Per conoscere gli orari d’aperture e per prenotare il biglietto d’ingresso, potete visitare il sito della mostra.

I dinosauri invadono la Fabbrica del Vapore di Milano, una mostra con ricostruzioni a grandezza naturale
I dinosauri invadono la Fabbrica del Vapore di Milano, una mostra con ricostruzioni a grandezza naturale


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER